Bruno Barbieri da Masterchef a Savona per presentare il suo “Cerco sapori in Piazza Grande”

Emiliano, viaggiatore, sperimentatore, lo chef Barbieri è entrato nelle case BarbieriSAPORI_72dpidi tutti gli italiani grazie al successo della trasmissione Masterchef nella quale, insieme al collega Carlo Cracco e a Joe Bastianich, fa parte della giuria del programma.

RobertoMichels

Dalle cucine delle navi da crociera di fine anni Settanta, a giudice di MasterChef, il programma culinario di maggior successo degli ultimi anni sulla televisione italiana. Questa, stretta in una frase, la parabola della vita professionale di Bruno Barbieri, classe 1962. Ma, come sempre, le parole non afferrano una storia che passa per grandi ristoranti, prima nel bolognese, poi nel ravennate e nel veronese. È stato lo chef italiano che ha ottenuto il maggior numero di stelle Michelin, ben sette stese su quattro ristoranti, eguagliando così il primato detenuto da Gualtiero Marchesi.

La sua cucina, estremamente sensibile, coinvolgente, creativa, sperimentale e provocatrice al punto giusto, raccoglie consensi ovunque.
Un lavoro, quello di Barbieri, che non può non essere guidato da costanza, passione e rigore: dodici libri pubblicati negli ultimi dieci anni sui più vari argomenti della cultura gastronomica internazionale.
Esce ora l’ultima fatica editoriale di Barbieri per i tipi di Rizzoli, un volume illustrato da Marina Cremonini: “Cerco sapori in Piazza Grande. 70 ingredienti per 70 ricette, alla scoperta del gusto nella cucina di uno chef”. Bruno Barbieri, dice la pubblicità editoriale, «torna alle origini del gusto, in un viaggio gastronomico davvero unico tra tutti gli ingredienti che ha avuto la fortuna di assaggiare e utilizzare nel corso della sua carriera. Sette macro aree: verdure, pesce, erbe aromatiche, carne, spezie, cereali & legumi, frutta, con dieci ricette selezionate per area tematica. Le caratteristiche dei prodotti, i segreti per sceglierli, conservarli e prepararli, gli abbinamenti adatti e sorprendenti per valorizzarli e le ricette nate ad hoc dall’estro e dall’esperienza di Barbieri. Tutto raccolto e ben organizzato nelle oltre 250 pagine di un libro unico, bello da leggere e facile da consultare, per cui va dato merito oltre che all’autore, anche all’editore Rizzoli. Completano il volume un indice degli ingredienti e un indice delle ricette che ne denunciano l’estrema cura editoriale e ne rendono più agevole la consultazione».

Come dichiara Barbieri nella prefazione: “Non è un semplice ricettario, ma un viaggio gastronomico tra i mercati e le vecchie botteghe per riscoprire i sapori e gli odori della nostra tradizione. Un inno ad un mondo ormai quasi dimenticato: quello del rituale della spesa sotto casa, del rapporto con i negozianti e i bottegai, della qualità delle materie prime secondo il ritmo delle stagioni. Perché, siamo un paese di chef, ma non ce ne rendiamo conto”.
L’appuntamento, a cura della Libreria Feltrinelli Point di Via Astengo, è martedì 31 marzo alle 18.30 nella Sala Rossa del Comune di Savona.

Ultima revisione articolo: