Nella Borgata Castello di Andora lo spettacolo itinerante “La Passione di Cristo”

Uno spettacolo itinerante “La Passione di Cristo”, trasformerà per una sera la suggestiva Borgata Castello di Andora in un teatro a cielo aperto. ANDORA_PASSIONE DEL CRISTO_BASSA_3L’evento, organizzato dalla Pro Loco di Andora, è in programma per venerdì 27 marzo, alle ore 20.30, sul sagrato e nella chiesa romanica dei SS Giacomo e Filippo.

RobertoMichels

Lo spettacolo, rappresentato da una quarantina di persone, fra attori e figuranti, farà muovere il pubblico lungo le navate della Chiesa di Castello e sul sagrato, scoprendo le varie poste della passione del Cristo fino alla crocifissione.
“La Passione di Cristo” è il primo evento realizzato dalla neonata Pro Loco di Andora che, in breve tempo, è riuscita a calamitare l’entusiasmo di molte persone che si sono riunite in una compagnia teatrale estemporanea formata da andoresi, che sotto la guida di un regista professionista, sta provando da settimane per l’evento che si preannuncia di forte impatto vista anche la scenografia naturale che l’accoglierà.

“Abbiamo scelto il teatro come strumento per lavorare insieme per valorizzare uno dei luoghi più antichi di Andora e creare delle occasioni culturali e di spettacolo che focalizzino l’attenzione sul paese e le sue bellezze” – spiega Anna Bianco, Presidente della Pro Loco di Andora – “Non abbiamo improvvisato. Lo spettacolo parte da un testo ed da una regia già collaudata, modificata per adattarsi alla compagnia ed al luogo che si è rivelato particolarmente adatto al teatro itinerante. Grande impegno è stato speso anche per la scelta dei costumi e la realizzazione degli elementi scenografici. Non sarà un evento unico. Speriamo di poter potenziare ed ampliare lo spettacolo per farlo diventare un appuntamento fisso: un’occasione per la comunità per lavorare insieme e creare eventi che calamitino l’attenzione dei turisti, anche al di fuori della classica stagione balneare”.

Lo spettacolo ha posti limitati. È necessaria la prenotazione al 334/9592106. In caso di maltempo lo spettacolo sarà rinviato al 3 aprile.

Ultima revisione articolo: