Avvistamento di lupi a Roccavignale: allarmismi ingiustificati

In merito agli articoli apparsi nei giorni scorsi sui quotidiani, relativamente lupo pierino 00agli avvistamenti di lupi a Roccavignale, la ASL 2 Savonese – Sanità Animale, e il Comando Provinciale di Savona del Corpo Forestale dello Stato, ritengono di smentire le voci secondo cui la presenza di lupi nella zona sarebbe elemento di pericolo per la pubblica incolumità.

«Studi decennali condotti in Italia e in Europa – spiegano gli esperti – hanno infatti inequivocabilmente dimostrato che la presenza di questi animali non è in alcun modo correlata a tali evenienze, per cui non corrisponde a verità quanto citato in merito a “aggressioni comprovate all’uomo”. Al contrario, la presenza ormai accertata nella zona di un branco di tre – quattro lupi a cavallo del territorio regionale va vista come un evento del tutto naturale, in un ambiente in cui abbondano gli ungulati e la superficie boschiva è in costante aumento».

«Vanno smentite anche le voci secondo cui gli animali sarebbero stati deliberatamente liberati a fine di ripopolamento, mentre in realtà la presenza del lupo sulle Alpi è semplicemente una colonizzazione di territori idonei da parte della popolazione appenninica».