Scambi culturali: a Vado insegnanti provenienti da Belgio, Portogallo, Polonia e Turchia

Si è conclusa venerdì scorso la visita di 14 insegnanti provenienti da Belgio, 4 -  Visita scambio VadoPortogallo, Polonia, Turchia, avvenuta negli Istituti comprensivi di Vado ligure e Isa 9 di Portovenere, evento patrocinato dai rispettivi Comuni. Le due scuole italiane si erano gemellate in sede di seminario di contatto a Bruges, nel 2012, per condividere, insieme ai colleghi europei, la cultura e le tradizioni locali. Il progetto I Europe prevedeva, per la trasferta italiana, un nutrito programma di appuntamenti. Esso ha visto impegnate le due coordinatrici locali professoresse Bencardino e De Angelis, rispettivamente per Vado e Portovenere.

RobertoMichels

Le insegnanti sono state eccellentemente affiancate dalle colleghe, anche per l’allestimento delle diverse aule, al fine di ottimizzare l’accoglienza presso le scuole dei vari segmenti di istruzione.
I colleghi europei, dopo aver saluto il Dirigente dott. Livio Virtu’, hanno visitato la scuola Peterlin nella mattinata di lunedì 9 marzo. I veri protagonisti dello scambio culturale sono stati i ragazzi, che hanno avuto modo di interegire in inglese ed hanno mostrato i lavori eseguiti con le lavagne interattive multimediali, di cui l’istituto secondario di Vado è fornito.

Non è mancata l’accoglienza musicale e le danze italiane, entrambe curate dalla professoressa Galasso, ormai da anni importante punto di riferimento concernente tali tematiche. I colleghi ospiti, si sono poi recati presso la scuola primaria di Bergeggi, dove hanno potuto apprezzare i lavori dei più piccoli. Dopo il saluto del Sindaco di Vado Monica Giuliano, nel pomeriggio visita a Villa Groppallo di Vado ligure, alla Pinacoteca e al museo della caramica di Savona, che hanno aperto le porte ai docenti europei appositamente per l’evento. Non è mancato neppure il tempo per lo shopping savonese e poi puntuali alle ore 18 i ragazzi delle medie hanno deposto i fiori in piazza Mameli, dopo il minuto di silenzio. Dopo la sosta in piazza insegnanti e alunni, sono stati ricevuti in sala consiliare del Comune di Savona, per i saluti istituzionali e dove gli stessi ragazzi delle medie hanno presentato le attività concernenti il progetto biennale: discorso tenuto prima da un alunno in lingua italiana e poi da un’alunna in lingua inglese. Al termine della presentazione i ragazzi hanno omaggiato i professori con kit turistici e magliette create per l’ evento alla presenza dell’assessore Elisa Di Padova.

Martedì 10 marzo la delegazione si è recata a Genova, dove ha avuto modo di visitare il centro storico, il porto Antico, la bellissima cattedrale di S. Lorenzo e il quartiere di Castelletto. In serata, gli ospiti sono stati accolti dalla Dirigente dell’IC Portovenere, Dott. Maria Cristina Rosi e dalla coordinatrice del progetto “I Europe “ prof.ssa Velia Vera De Angelis nella splendida baia delle “ Grazie”di Portovenere. Nei giorni 11 e 12 Marzo gli insegnanti europei hanno partecipato ad attività didattiche programmate con gli alunni delle varie scuole dell’ISA 9 collocate nelle caratteristiche borgate del Golfo dei Poeti e nelle Cinque Terre.
I Europe si concluderà con l’ultima mobilità prevista nel mese di maggio in Turchia, che pervadera’ il tutto con un fascino orientale.

Ultima revisione articolo: