Un 2014 da record per la Biblioteca di Alassio

La Biblioteca civica di Alassio chiude il resoconto del 2014 con risultati Biblioteca Alassiomolto positivi. La struttura, soprannominata “Biblioteca sul mare” per la sua impareggiabile posizione prospiciente la spiaggia, ha proseguito nel suo miglioramento, che da anni la caratterizza, incontrando in pieno il favore della sua utenza.

Per la prima volta la frequenza supera la quota simbolica dei sessantamila, attestandosi sopra 61.000 persone, con una media giornaliera di oltre 240 persone.
Prestiti e consultazioni con un incremento che supera il 3% si attestano in miglioramento: più di 33.000 i prestiti a domicilio e oltre 93.000 i documenti consultati in sede. Ancora una volta dunque la Biblioteca di Alassio si conferma una delle strutture bibliotecarie più importanti e attive della nostra Regione.

“I risultati del 2014 registrano un grande successo – dice l’Assessore alla cultura e vicesindaco dottoressa Monica Zioni – gli sforzi dell’Amministrazione sono stati ampiamente ripagati : migliorati tutti gli indici e un alto livello di soddisfazione degli utenti. Nel 2014 abbiamo aumentato anche l’orario di accesso alla Biblioteca grazie ad una semplice riorganizzazione interna, dimostrando che senza ulteriori risorse finanziarie riusciamo a ottenere un alto gradimenti”. La Biblioteca infatti è aperta per 45 ore settimanali nel periodo invernale (ottobre-marzo) e per ben 50 ore settimanali in estate (aprile-settembre) sempre con orario continuato.

Anche la risposta di bambini e ragazzi verso la Biblioteca è stata ottima. A fronte di circa 80 tra laboratori creativi e letture d’animazione si sono avvicendati oltre 1.600 bambini. “Ma già il 2015 si apre con l’importate novità della nostra adesione – prosegue Zioni – ai progetti nazionali di Nati per Leggere e Nati per la Musica perché ormai avevamo raggiunto un livello tale di frequenza di bambini e relativi genitori che c’è sembrato quasi naturale aprire questa opportunità ai nostri affezionati utenti.” Il tutto sempre nell’ottica del puntare alla crescita affettiva e cognitiva delle nuove generazioni. Non va dimenticato che un movimento così cospicuo di persone attorno al fulcro rappresentato dalla Biblioteca “genera anche un indotto economico per la Città di Alassio – ci ricorda il vicesindaco Zioni – che deve essere sempre una controparte attiva e positiva nelle scelte di qualsiasi Amministrazione”.

Nel 2014 va infine registrata anche la definitiva predisposizione gratuita della navigazione in rete, sia attraverso il wi-fi che con il collegamento dalle postazioni della Biblioteca. “Più servizi e meglio erogati – chiude l’Assessore Zioni – è la nostra meta prefissata, a breve si diffonderà il progetto di Biblioteca digitale, consultabile e utilizzabile dagli utenti della Biblioteca sul mare direttamente da casa loro o ovunque si trovino, grazie alle positive sinergie con il Polo interprovinciale ligure di cui Alassio fa parte e ne rappresenta una costola importante. E’ doveroso il ringraziamento a tutto il personale che opera con grande professionalità e passione contribuendo ad elevare la qualità del servizio.”