Cresce l’appeal della Liguria fra i turisti della Cecoslovacchia

Cresce l’appeal della Liguria fra i turisti della Cecoslovacchia. Il turista ceco Angelo Berlangieri microfoni 01è molto interessato alla destinazione Liguria che da nicchia di mercato con pochi flussi in arrivo ha oggi grandi possibilità di crescita. La conferma arriva dalla presentazione dell’offerta turistica fatta in mattinata dalla Liguria a Praga, organizzata dall’agenzia In Liguria, presente con la responsabile marketing e comunicazione Francesca Montaldo, insieme con Liguria International.

Apprezzamento per i risultati e per le modalità con cui è stato organizzato incontro con tour operator e la stampa della Repubblica Ceca è stato espresso dall’assessore al Turismo della Regione Liguria Angelo Berlangieri.
“In un momento di budget ridotti e attenzione alla spesa pubblica per la promozione sui mercati di nicchia, è sempre più importante partecipare a queste iniziative. A Praga 20 tour operator hanno preso contatti diretti con i nostri rappresentanti mostrando interesse per vacanze balneari, culturali, enogastronomia e vacanza attiva nell’entroterra con trekking e bici per famiglie con bambini, giovani coppie, anziani. Il tutto favorito dai nuovi voli diretti di linea dell’operatore ceco su Bologna e Venezia e su Nizza e Milano comodi per Liguria”, ha detto l’assessore.

SI ARRICCHISCE L’OFFERTA TURISTICA PER I CECHI CHE VISITANO L’ITALIA – Si aprono le porte dell’Ambasciata italiana a Praga per un incontro di lavoro tra le agenzie di viaggio ceche e i rappresentanti di regioni e città italiane per arricchire il pacchetto di offerte verso i turisti cechi. Nuovi itinerari verranno illustrati dalle regioni che finora sono poco frequentate dai visitatori della Repubblica Ceca come la Campania e il Piemonte e da città-gioiello come Bologna, Ferrara, Lucca e Bergamo.

“I turisti cechi stanno scoprendo pian piano tutta l’Italia, ma esistono ancora diverse regioni e città poco visibili che meritano di essere visitate. Per questo motivo abbiamo organizzato questo incontro insieme all’associazione delle Agenzie di Viaggio ACK CR – cui va il mio personale ringraziamento – che ci ha supportato e ci accompagnerà nel corso di questa nuova sfida”, ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia in Repubblica Ceca Aldo Amati.

Nel 2012 sono giunti in Italia 549 mila turisti cechi che sono rimasti mediamente più di una settimana, mentre nel 2013 il flusso è stato di 526 mila unità. Non sono ancora a disposizione le statistiche del 2014 ma rispetto all’anno precedente le vendite delle agenzie di viaggio sono leggermente cresciute.

La possibilità di chiudere una collaborazione commerciale con le nuove regioni è stata apprezzata anche dal rappresentante del gruppo Fischer, Jan Osuch. “Penso che l’Italia abbia molto da proporre ai turisti cechi. Mi fa inoltre piacere che nelle nuove regioni esista anche una vasta offerta di specialità enogastronomiche”.
“Sono davvero lieto che l’Ambasciata abbia lanciato questa iniziativa per ampliare l’orizzonte di scelta dei turisti cechi e favorire la nascita di nuovi, concreti partenariati. Si tratta di un importante contributo per l’allargamento dell’offerta dall’Italia”, ha concluso Michal Veber, Segretario dell’Associazione delle Agenzie di viaggio della Repubblica Ceca.