Varazze: il Cappon Magro come test Expo per i giovani chef e maitre dell’alberghiero di Alassio

Varazze. Continua l’impegno formativo del presidente regionale dei cuochi expo-20italiani della Liguria, Renato Grasso, nei confronti dei giovani talenti degli alberghieri della Liguria verso l’appuntamento dell’esposizione universale di Milano 2015.

Il maestro di cucina, “Ligure DOC” di Mendatica d’Imperia, ex alunno della Scuola Alberghiera di Alassio, condurrà nella serata dedicata al Cappon Magro un team di diplomandi del corso enogastronomico della Scuola alassina alla scoperta dei segreti del “principe” dei piatti della nostra tradizione.

L’appuntamento con il piatto ligure per antonomasia è fissato per venerdì 20 febbraio, a partire dalle ore 20.00, al ristorante S. Caterina di Varazze dove i commensali avranno la possibilità di servirsi a volontà e il più “insaziabile” riceverà un premio.

L’iniziativa s’inserisce tra le attività di promozione del progetto Italian Food Riviera Class Expo-Scuola 2015 che vede impegnati gli alberghieri della Liguria nella promozione delle eccellenze e dei giovani chef e maitre emergenti.

La marcia di avvicinamento a Milano2015, come previsto dal programma Expo-Scuola, prevede tutta una serie di azioni formative in situazione: educational, cooking show, eventi e cene come quella del prossimo 20 febbraio 2015 dedicata alla cucina della tradizione che vedrà collaborare ai fornelli e in sala gli alunni Thomas Giotta, Marinella Goya Alessia Nardotto e Francesca Spotti.

Come sottolinea Tommaso Berruti, preside del “Giancardi” di Alassio: ”Questa opportunità rappresenta un’occasione straordinaria per la crescita professionale dei nostri ragazzi, una formazione in situazione di grande valenza formativa. Un’altra tappa di avvicinamento alla esposizione universale che tra meno di settanta giorni li vedrà protagonisti insieme ai prodotti della nostra Liguria”.

Il patron del S. Caterina, Renato Grasso, è Stella d’Oro al merito professionale dei discepoli di Escoffier, nonché Grand Cordon d’Or de la cuisine française, Maestro di cucina, Mercurio d’Oro nel 2002 e insignito dal presidente Scalfaro della medaglia d’argento per i suoi meriti di professionista della cucina.