Studi professionali, al via il progetto “Dentista per la famiglia”

Il mal di denti non si farà più sentire sul portafoglio. Per i dipendenti degli euro generica 2 00studi professionali di avvocati, notai, commercialisti, medici, architetti, ingegneri, dentisti… arrivano cure odontoiatriche a costi agevolati e il rimborso delle spese su un’ampia gamma di prestazioni professionali. Grazie al progetto “Dentista per la famiglia” sottoscritto oggi a Roma tra l’Associazione nazionale dentisti italiani (Andi) e la Cassa di assistenza sanitaria integrativa per gli studi professionali (Cadiprof) circa 350 mila lavoratori degli studi professionali iscritti a Cadiprof e i loro familiari (per una platea di oltre 1 milione di cittadini) potranno usufruire di prestazioni terapeutiche di qualità in odontoiatria messe a disposizione dai 24 mila dentisti Andi aderenti su tutto il territorio nazionale e potranno inoltre contare su un contributo erogato da Cadiprof per le spese sostenute.

 Oltre alle coperture per le cure odontoiatriche di base già previste dal Pacchetto Salute della Cassa (visita dentistica, ablazione del tartaro, otturazione, ricostruzione, devitalizzazione, estrazione…), il progetto “Dentista per la famiglia” amplia l’offerta delle prestazioni a condizioni agevolate alla Riabilitazione protesica tramite impianto osteointegrato e ai trattamenti ortodontici per i figli tra i 6 e i 14 di età. Durante la visita odontoiatrica, oltre a uno screening di eventuali lesioni dentali e della mucosa, il paziente verrà informato e motivato sulla cultura della salute orale.

L’accordo prevede inoltre che il professionista Andi riservi all’iscritto a Cadiprof un trattamento agevolato nella fornitura delle prestazioni professionali applicando, per esempio, dilazione dei pagamenti. Gli onorari saranno corrisposti al professionista Andi dall’iscritto Cadiprof che, successivamente, potrà chiedere il rimborso alla Cassa attraverso un capitolo di spesa dedicato alla cura delle patologie oro-dentali. I pazienti che si avvarranno della rete dei professionisti Andi potranno quindi beneficiare, oltre a un iter amministrativo più veloce, di un rimborso a condizioni più vantaggiose. Per gli interventi di riabilitazione protesica tramite impianto è previsto infatti un rimborso del 25% della spesa fino a un massimo di 450 euro per un impianto, 850 euro per 2 impianti e 1.200 euro per 3 o più impianti eseguiti nel medesimo piano di cura; mentre per i trattamenti ortodontici per i figli viene garantito un rimborso del 20% della spesa fino a 450 euro per ciascun anno di trattamento per un massimo di due annualità.

 “Gli effetti della crisi non toccano solo il portafoglio, ma anche la salute. E negli ultimi anni una delle prime voci di spesa che viene tagliata dal budget delle famiglie riguarda proprio le cure odontoiatriche. Un fenomeno ancor più allarmante perché coinvolge anche i bambini” commenta il presidente di Cadiprof, Gaetano Stella. “La mission della Cassa è quella di assicurare un’ampia gamma di tutele ai nostri dipendenti e l’intesa raggiunta oggi con Andi segna un ulteriore passo avanti per il welfare degli studi professionali. Il progetto “Dentista di famiglia”, calibrato sulle specifiche caratteristiche degli studi, dove la percentuale di donne e giovani sfiora il 90% degli occupati, è senz’altro innovativo perché garantisce unitamente ai benefici economico sociali descritti, garanzia di qualità nella prestazione, senza vincolare il dentista ad uno specifico protocollo/tariffario. Analoga importanza riveste la libertà per l’iscritto di accedere alla garanzia presso qualunque professionista.

Abbiamo a cuore la salute dei nostri iscritti e grazie alla collaborazione dei dentisti Andi siamo ora in grado di offrire prestazioni odontoiatriche di qualità senza aggravare i bilanci delle famiglie”.