Sanità, eccellenze: il Centro regionale di Chirurgia della mano di Savona

Nella settimana dal 15 al 22 febbraio il Centro regionale di Chirurgia della Rossello Chirmano di Savona, diretto dal Prof. Mario Igor Rossello, ospiterà due chirurghi ortopedici di Varsavia, il Dott. Jaroslaw Strychar e il Dott. Olaf Szuba, insieme al Dott. Adam Tarnawski, Dirigente amministrativo del gruppo ospedaliero polacco Luxmed.

Scopo del viaggio è osservare l’organizzazione di un Centro di Chirurgia della mano in grado di affrontare ogni problema traumatologico e tutte le possibili patologie della mano. I colleghi polacchi avranno anche l’occasione di osservare in prima persona le tecniche chirurgiche e riabilitative più avanzate nonché le dotazioni strumentali necessarie ad eseguirle secondo le linee guida più attuali.

Tale evento rappresenta un ulteriore riconoscimento a livello europeo del Centro savonese, in questa occasione generato dal successo dell’intervento (ricostruzione dell’arto superiore destro) sul pilota di Formula1 Robert Kubica ma anche dai successivi contatti scientifici internazionali che hanno confermato come intervento sia stato possibile grazie all’esistenza di una realtà operativa e scientifica ben consolidata e di elevatissima qualità.

I chirurghi polacchi hanno dunque scelto Savona come modello per apprendere quali siano gli aspetti fondamentali per creare un Centro di chirurgia della mano efficiente nel loro Paese: «La Fondazione savonese per gli studi sulla mano, sensibile all’importanza di questo evento, si occuperà dell’ospitalità dei professionisti polacchi, mentre sarà cura dei membri dell’equipe savonese, guidata dal Prof. Rossello, provvedere ad accogliere nel migliore dei modi i colleghi dell’est europeo».