Promozione del Ponente all’EXPO 2015: ad Andora laboratorio di idee con i Comuni del territorio

Andora capofila di un laboratorio di idee per realizzare un progetto di ANDORA, RIUNIONE SINDACI PER PROGETTO EXPOpromozione del Ponente all’EXPO 2015. Dopo aver organizzato due riunioni a Palazzo Tagliaferro e raccolto l’adesione di una decina di comuni del Ponente savonese e di tre della provincia di Imperia, Andora farà da tramite con “Liguria International”, la società delegata da Regione Liguria alla selezione dei progetti. A questo fine, ha attivato un laboratorio di idee che coinvolgerà i comuni nell’ideazione e realizzazione di piccoli eventi da presentare nel Padiglione di Regione Liguria all’Expo 2015. Una condivisione di materiali ed idee che anticipa la riunione in cui si approverà il progetto definitivo di promozione aggregata.

“Con il passaggio di consegne fra Regione Liguria e Liguria International parte ora il lavoro operativo per arrivare all’Expo. Nell’ultima riunione svoltasi ad Andora, abbiamo presentato su delega della Regione, gli spazi del padiglione dedicato alla Regione Liguria che ci ha dato il compito di presentare quanto proposto dall’aggregazione di comuni del Ponente. Con questo laboratorio di idee vogliamo arrivare ad un lavoro di sintesi in cui tutti i comuni aderenti possano esprimere le loro caratteristiche e, senza vincoli di campanilismo, si realizzi un progetto promozionale che dia al visitatore un’ immagine caratterizzante questa parte di Liguria che, dalla costa all’entroterra, può offrire molto. – spiega Mauro Demichelis.

All’Expo i Comuni potranno presentare materiale promozionale in forma cartacea e digitale, come foto e video. Si sta vagliando la realizzazione di un video, di cui si sta occupando il comune di Albenga, ma la sfida altrettanto importante è la realizzazione di piccoli eventi da proporre a rotazione al pubblico dell’EXPO, nello “Spazio del fare”.

“Possiamo realizzare show cooking, workshop o piccole conferenze, della durata fra i dieci ed i quindici minuti con cui coinvolgere il pubblico o i giornalisti, a seconda delle situazioni, in un racconto per immagini, laboratori o piccole degustazioni, che rivelino l’essenza del nostro comprensorio– prosegue Mauro Demichelis – Viste le prime proposte arrivate dai comuni siamo fiduciosi di poter creare insieme qualcosa di davvero significativo malgrado tempi davvero stretti”

La Regione Liguria ha affittato il padiglione e lo offre gratuitamente ai territori per la promozione, con spazi già preallestiti e adeguatamente attrezzati. “La sala del padiglione Liguria, dedicato ai Comuni e agli enti, è lo “Spazio del Fare”: qui ci sono a disposizione dai 24 ai 32 posti a sedere in quattro tavoli speciali, sui quali verranno proiettate immagini del territorio , grazie ad un sistema realizzato con speciali lampadari a cupola – ha spiegato l’assessore regionale al Turismo Angelo Berlangieri – A disposizione anche un proiettore per piccole conferenze, un banco di lavoro, con fuochi ad induzione ,un lavandino e una piccola lavastoviglie per piccole esibizioni con lo chef, a cui possono seguire delle degustazioni.”.

Alle riunioni operative, organizzate dal Comune di Andora, hanno partecipato i comuni di Alassio, Albenga, Casanova Lerrone, Ceriale, Cisano sul Neva, Garlenda, Laigueglia, Onzo, Ortovero, Stellanello, Testico , Vendone, Villanova d’Albenga e Cesio, Cervo e Chiusanico per la provincia di Imperia.