Imu sui terreni e rendite catastali: Imperia e Savona le più penalizzate

 «Il pagamento dell’Imu sui terreni agricoli penalizza fortemente una regione Germano Gadinacome la Liguria e in particolare le province di Savona e Imperia», così afferma Germano Gadina, presidente di Coldiretti Liguria, ricordando così quanto il pagamento dell’imposta sui terreni agricoli andrebbe ad aggravare la situazione già difficile del settore agricolo.
«Siamo sempre a fianco dei Comuni e delle imprese della nostra regione portando avanti la battaglia contro l’applicazione dell’Imu, che penalizza soprattutto le realtà agricole delle province del Ponente. Ma non solo: è necessario risolvere anche un’altra importante questione, quella della revisione delle rendite catastali, particolarmente sentita soprattutto nel Ponente ligure. Proprio nei Comuni dell’imperiese gli ettari di terreno registrano le rendite più elevate d’Italia, a causa di una valutazione vecchia che oggi non corrisponde più all’effettiva reddittività dei terreni. Di conseguenza, si viene a creare una situazione di disparità per cui ettari di terreno con le stesse caratteristiche hanno rendite completamente diverse: situazione che penalizza fortemente le aziende del settore, già abbastanza falcidiate dalla crisi economica».