Freddo e neve in Liguria fino a venerdì

L’aria fredda di origine artica presente negli strati più alti dell’atmosfera, cristallo neve 00nei prossimi giorni farà sentire ancora di più i suoi effetti sulla Liguria, dando origine, anche lungo la costa e almeno fino a sabato, a temperature inferiori all’atteso del periodo.
Da questa notte, spiega una nota dell’Arpal, ha iniziato a interessare la regione la perturbazione che, con l’eccezione delle ore centrali di domani (quando potrebbe verificarsi anche qualche schiarita, con il ritorno del sole fra le nuvole) dovrebbe dare origine a precipitazioni diffuse fino a tutto venerdì.

A complicare il quadro meteo, l’instabilità nell’atmosfera (che si è già manifestata con le grandinate di sabato e ieri): potrebbe dare origine a locali rovesci nevosi con accumuli locali superiori alla media prevista, anche a quote più basse.
Giova ricordare come, nel caso della neve, basti una differenza di un solo grado per trasformare 20 cm di manto bianco in 20 mm di pioggia: il vento risulterà, come sempre, determinante, contribuendo a far sentire i suoi effetti all’uscita delle valli.

OGGI, martedì 3 febbraio 2015: precipitazioni diffuse su tutta la regione, in spostamento da Levante verso Centro e Ponente. Previste nevicate: su A deboli oltre i 600 metri, localmente fino a 200 metri nell’entroterra di Albenga; su B tra deboli e moderate, nell’interno a tutte le quote, sulla costa nevischio in giornata e possibile neve in serata fino al livello del mare, con maggiore probabilità su Savona; su C nevicate moderate nell’interno oltre i 500 metri, fino a 200 metri in Val di Vara, fino alla serata; su D-E nevicate moderate a tutte le quote. Il persistere di condizioni di instabilità fa sì che localmente si possano avere rovesci nevosi in grado di portare quantitativi di neve superiori a quelli previsti anche a quote più basse. Vento dalla sera di burrasca da quadranti settentrionali su A-B. Disagio per freddo dalla serata nelle zone più esposte al vento.

DOMANI, mercoledì 4 febbraio 2015: le precipitazioni andranno attenuandosi a inizio mattinata per poi riprendere diffusamente da fine pomeriggio/sera, con una tregua nelle ore centrali della giornata. Previste nevicate: su C deboli oltre gli 800 metri; sulle altre zone fino al mattino la quota neve prevista è la stessa del giorno precedente (Martedì 3), successivamente si avrà un innalzamento della stessa di circa 400 metri. Verso sera la ripresa dell’instabilità potrebbe dar luogo a rovesci nevosi in grado di portare quantitativi di neve superiori a quelli previsti anche a quote più basse. Venti tra burrasca e burrasca forte (raffiche fino 90 km/h) da quadranti settentrionali su A-B. Disagio per freddo nelle zone più esposte al vento.

DOPODOMANI, giovedì 5 febbraio 2015: la previsione attuale per la giornata di Giovedì vede un significativo calo delle temperature accompagnato da copiose precipitazioni. Si prevedono quindi nevicate forti a quote basse su gran parte della regione. Stante la bassa affidabilità derivante dalla conformazione meteo si raccomanda di seguire i prossimi aggiornamenti. Venti di burrasca dai quadranti settentrionali su A-B-C. Disagio per freddo nelle zone esposte al vento .

TENDENZA: Probabili ulteriori precipitazioni e nevicate Venerdì.