Trekking e mountain bike sul Monte Caucaso: una mostra fotografica a De Ferrari

Trekking e mountain bike sul Monte Caucaso, è in arrivo una mostra Monte Caucaso - Fontanabuonafotografica in piazza de Ferrari, a Genova. Trenta immagini dedicate ai percorsi escursionistici nell’Anello del Caucaso, non l’omonima catena montuosa asiatica fra il Mar Nero e il Mar Caspio, ma quella più vicina della Val Fontanabuona, nel Levante ligure.
La mostra, che sarà inaugurata mercoledì 4 febbraio 2015, alle 11, nella sala Spazio Incontri, nel porticato della sede della Regione Liguria ,è promossa dalla Regione Liguria con l’agenzia di Sviluppo Gal Genovese e resterà aperta fino a domenica 8 febbraio.
L’Anello del Monte Caucaso, creato dal recupero di sentieri preesistenti, è lungo 25 km, con partenza e arrivo da Barbagelata, si snoda attraverso i territori dei quattro comuni compresi nel territorio del Caucaso – Moconesi, Favale di Malvaro, Lorsica e Neirone- , è composto essenzialmente da sentieri e strade sterrate, con solo brevi tratti asfaltati in corrispondenza degli attraversamenti carrabili.
Sulla vetta del Caucaso, a 1.245 mt s.l.m., si trova anche un rifugio con 12 posti letto. Il percorso, in generale abbastanza impegnativo, offre tragitti alternativi in più tratti così da essere fruibile anche dai meno esperti. L’Anello è di rara bellezza sia per la difficoltà tecnica che per il panorama.
Le fotografie sono di Alba Amicarelli, Gianni Solari, Roberto Biggio, Bruna Barletta, Giovanni Lavezzo, Giuseppe Faenza e Valeria Belloni, membri del Gruppo Fotografico DLF – BFI di Chiavari, e dei fratelli Emanuele e Giuseppe Roccatagliata di FIE.
All’inaugurazione di mercoledì 4 febbraio saranno presenti, fra gli altri, l’assessore ai lavori Pubblici della regione Liguria Giovanni Boitano e la presidente del Gal Genovese Marisa Bacigalupo.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: