Giorno della Memoria: “campi di sterminio furono anche la tomba di migliaia di persone omosessuali”

«E fu il silenzio. Il silenzio di milioni di persone che simili ad agnelli sacri FOTOLOCAUSTO2vennero sacrificate sull’altare della Razza. Il silenzio di chi già sapeva e taceva, il silenzio dei collaborazionisti , il silenzio che avvolgeva le strade e le case di molti. I campi di sterminio furono anche la tomba di migliaia di persone omosessuali che vennero perseguitate, sottoposte a castrazione, incarcerazione, internamento ed infine uccise perché non utili al proseguimento della razza ariana. Esse erano considerate corruttrici di giovani e  malate mentali. Tutte queste persone erano  Vittime del paragrafo 175 del codice penale tedesco».

«Per non dimenticare  l’orrore e non ripeterlo – dice l’associazione LGBTQI Apertamente (Arcigay Savona) – occorre perpetuare il ricordo e non smettere mai di lottare per i diritti e l’uguaglianza di tutti. É grazie al ricordo e alla memoria delle barbarie naziste che oggi possiamo avere la coscienza di non ripetere questi errori ed orrori. Molte persone non si accorgono di quanto queste idee vengano riprese, ripetute e condivise almeno in parte da coloro i quali, ancora oggi, in un Paese libero  e democratico come il nostro, parla di lobby gay e di complotto lgbt. Ancora oggi ci sono persone che si appellano alla conservazione e alla procreazione dell’umanità messa in pericolo da coloro che chiamano”diversi”».

«È con il ricordo degli orrori dei campi di sterminio che si possono far sentire milioni di voci di protesta contro Stati come la Russia e l’Uganda che ancora oggi applicano  violenza e discriminazione verso la nostra comunità Lgbt. Per questo, forti del ricordo di chi ha pagato con la vita per la propria inclinazione sessuale  e per conservare della loro memoria, l’associazione LGBTQI Apertamente (arcigay Savona) si impegna per combattere pregiudizi e discriminazioni, poiché l’omofobia esiste tutt’ora ed occorre combatterla insieme a tutte le altre forme di pregiudizio».