Turismo: Bandiere Arancioni e Bandiere Blu insieme per far crescere la Liguria

Bandiere Arancioni e Bandiere Blu, pronte a sventolare l’una accanto Castelvecchio di Rocca Barbenaall’altra, nelle trentacinque località certificate con i prestigiosi vessilli, rispettivamente, dal Touring Club italiano e dalla Fee-Foundation for Environmental Education.
L’obiettivo del progetto “Gusta l’ Arancione e Gusta il Blu”, già operativo nelle Marche, è stato presentato in mattinata in Regione Liguria all’assessore al Turismo Angelo Berlangieri, all’Agenzia di promozione turistica “In Liguria” e ai sindaci dall’associazione Paesi Bandiera Arancione guidata dal presidente Fulvio Gazzola, sindaco di Dolceacqua (Imperia) Fulvio Gazzola.
Il progetto punta a promuovere queste eccellenze del territorio attraversi eventi, manifestazioni, scambi culturali e economici e con una collaborazione a tutto campo per incrementare i flussi turistici fra costa e entroterra e rafforzare la destagionalizzazione e l’unicità del Brand Liguria.
Il progetto “ Gusta l’Arancione e Gusta il Blu” sarà presentato alla Bit-Borsa Internazionale del Turismo, a Milano, a febbraio e a Milano Expo 2015.
Quindici i borghi “Bandiera Arancione” in Liguria. Sono: Sassello, Toirano e Castelvecchio di Rocca Barbena nel Savonese, Santo Stefano D’Aveto in provincia di Genova, Varese Ligure, Castelnuovo Magra, Pignone, Brugnato nello Spezzino, Airole, Dolceacqua, Apricale, Triora, Seborga, Pigna, Perinaldo, in provincia di Imperia.
Venti le spiagge liguri sulle quali sventola quest’anno la bandiera Blu, un record italiano.
Sono: San Lorenzo al Mare, Santo Stefano al Mare Bordighera, in provincia di Imperia, Spotorno, Bergeggi, Finale Ligure, Noli, Pietra Ligure, Savona Fornaci, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze, Loano, nella riviera delle Palme savonese, Chiavari, Lavagna, Moneglia, in Riviera di Levante Lerici , Framura, e Ameglia nello Spezzino.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: