Finale Ligure: con Petruzzelli si apre la stagione teatrale 2015

Primo appuntamento con l’edizione 2015 della stagione teatrale di Finale Petruzzelli Chilometro ZeroLigure, organizzata dal Comune con la direzione artistica dell’associazione Baba Jaga e inserita nel circuito provinciale La Riviera dei Teatri, sabato 10 gennaio all’Auditorium di Santa Caterina a Finalborgo (ore 21).

RobertoMichels

In cartellone “Chilometro Zero”, spettacolo di e con Pino Petruzzelli prodotto da Teatro Ipotesi – Teatro Stabile di Genova (informazioni e prevendita biglietti: Libreria Centofiori, Via Ghiglieri 1, Finale Ligure, tel. 019.692319).

Pino Petruzzelli veste i panni di un “uomo artigiano” che sceglie di ripartire attraverso un diverso modo di intendere il lavoro e la vita. Così, nel suo ristorante, tra monti, pini, larici, neve e valanghe, propone solo ricette a chilometro zero.

Ma come è arrivato lassù, a 2.000 metri di altitudine? E perché proprio lì ha voluto il suo ristorante così fuori dall’ordinario?

“Chilometro zero” racconta l’odissea di un uomo di oggi. Una vita segnata da tanti stop e da altrettante ripartenze. “Chilometro zero” parla di noi, delle nostre vittorie, delle nostre sconfitte e soprattutto della forza di rialzarsi sempre. La grandezza della vita non sta nel numero di vittorie ottenute, ma nel numero di volte in cui si è avuta la forza e il coraggio di rialzarsi e ripartire. Lo spettacolo è un inno alla vita che coinvolge e diverte al ritmo inarrestabile della recitazione di Pino Petruzzelli e delle “Danze Ungheresi” di Johannes Brahms.

Ultima revisione articolo: