È nato il Forum “Beni Comuni, Legalità, Diritti”

È nato il Forum “Beni Comuni, Legalità, Diritti” che nei giorni scorsi – il 10 22 Albenga Incontro candidati e associazioni - 6-5-2014dicembre – si è riunito in assemblea costituente presso la Sala Polivalente del Comune di Pietra Ligure. I promotori sono cinque associazioni (“Comitato Savonese Acqua Bene Comune”, Presidio Ponente Savonese dell’Associazione “Libera”, “Tribunale per i diritti del malato, Ponente Savonese Cittadinanzattiva”, “Forum Salviamo il paesaggio” e “Coordinamento Ligure per la Gestione Corretta dei Rifiuti”), che nello scorso mese di maggio hanno organizzato tre assemblee pubbliche con i candidati sindaco di Albenga, Pietra Ligure e Finale Ligure ed ora il Forum si allarga con l’adesione di nuovi soggetti organizzati (Associazione Stella del Carmo, Casa dei Circoli, Culture e Popoli e, in itinere, l’associazione Agorà di Borgio Verezzi) e di singole e singoli cittadine/i.

offerteibslibri

«Si tratta di una nuova sfida che i partecipanti lanciano prima di tutto a se stessi. Perché, lavorare in rete con persone e realtà diverse per contenuti e pratiche, è difficile e richiede sforzo di ascolto e capacità di modificare le proprie “abitudini”», spiega il portavoce Roberto Melone: «Ma è anche e soprattutto una sfida lanciata nei nostri territori all’intera società su questioni decisive, alla politica e alle istituzioni, “non contro ma per”, in un’ottica propositiva. Alla base di tutto il lavoro ci sarà l’idea di partecipazione e di comunità che in questi ultimi trent’anni è stata ridotta a semplice “memoria di un passato che non tornerà”».

Il Forum organizzerà un incontro con i candidati del nostro territorio alle prossime elezioni regionali, cui sottoporre domande e chiedere impegni precisi nella loro prossima eventuale azione istituzionale: «Preparerà un “pacchetto” di idee e proposte concrete su cui aprire un confronto ed una collaborazione con i nostri Enti Locali sui temi dei Beni Comuni e dei Servizi pubblici locali, del contrasto alle infiltrazioni mafiose e della trasparenza delle istituzioni, del contrasto alla cementificazione e dell’apertura a forme di partecipazione concreta nella vita amministrativa per le cittadine e i cittadini. Organizzerà momenti di presenza nelle strade e nelle piazze dei nostri comuni, per informare e coinvolgere un sempre maggior numero di persone nelle attività, e momenti di formazione sui vari temi. Il Forum Beni Comuni Legalità Diritti rivolge quindi un appello a tutte le persone sensibili affinché con un lavoro comune contribuiscano a sostituire la speranza alla rassegnazione».

Ultima revisione articolo: