Il Natale ad Andora comincia… il 6 dicembre

Natale ad Andora comincia il 6 dicembre, con l’accessione, alle ore 17.30, Fiera del vino_repertorio_2dell’illuminazione del grande albero di Natale, alto più di 13 metri, posizionato in via Clavesana, e delle luminarie delle vie cittadine. Sotto il grande abete, risuoneranno già i canti di Natale con il grande coro formato dai bimbi delle scuole primarie di Andora, diretto dal maestro Massimiliano Viapiano. Seguirà la distribuzione di pandoro e cioccolata calda offerti dall’Associazione Commercianti.

Il concerto dei bimbi aprirà ufficialmente il calendario degli eventi natalizi, che vede fra gli altri la Fiera del vino (7 dicembre, Molino Nuovo), nonché l’inaugurazione l’7 dicembre (ore 18) della mostra “Mente et Malleo” che porta nel Museo Mineralogico di Palazzo Tagliaferro la preziosa collezione di Ex Libris del dottor Giancarlo Torre. Molto attesa la serata del 23 dicembre in cui Vittorio Sgarbi presenterà a Palazzo Tagliaferro (ore 19) il suo libro “Il tesoro d’Italia II: Gli anni delle meraviglie”, evento realizzato da “Art Project” di Albenga, GroundZero in collaborazione con il Comune di Andora. Altri eventi culturali e d’intrattenimento saranno annunciati proprio il 6 dicembre.

“L’accessione dell’Albero di Natale, un abete derivato da deforestazione programmata, dà il via al calendario degli eventi natalizi ed ad un fine settimana che con la Fiera del Vino e l’inaugurazione della Mostra sugli EX Libris a Palazzo Tagliaferro, dà il senso della molteplicità di attrattive che Andora può offrire in ogni periodo dell’anno ed alla cui promozione stiamo lavorando di concerto con gli operatori turistici ed economici del territorio – annuncia il sindaco Mauro Demichelis – L’albero è il simbolo del lavoro congiunto fra Comune e attività del territorio che hanno operato, anche gratuitamente, la sua realizzazione e che voglio ringraziare per il loro apporto fondamentale. È pronto anche il materiale promozionale che, sia in forma cartacea che digitale, informerà i turisti degli eventi 2015, già programmati”.
L’allestimento dell’Albero è stato reso possibile grazie al lavoro prestato gratuitamente da varie ditte di Andora: la Cooperativa Ortofrutticola Andorese che ha lavorato alla posa, la ditta Giancarlo Canepa luminarie, la Boat Service che ha realizzato il trasporto dalla Val Bormida, la ditta Ikebana che ha collaborato alla realizzazione degli addobbi, la ditta Boragno Lorenzo che ha fornito la gru per issarlo sulla piazza.