La Cooperativa di Calice Ligure inaugura l’ampliamento dei locali

Più di 100 anni, 1200 soci, 23 dipendenti, un’unica passione per lo spirito OLYMPUS DIGITAL CAMERAdi servizio. Sono questi i numeri della Società Cooperativa di Calice Ligure, che dal 1911 -agli atti, ma l’attività a livello ufficioso risale al 1888- opera sul territorio per fornire generi alimentari di prima necessità a basso costo. Pane, pasticceria, prodotti per l’agricoltura, carne, formaggi e generi di ferramenta. E, da questi giorni, anche prodotti di pescheria. È proprio questa la novità, insieme ad un ampliamento dei 600 metri quadri di struttura, per arrivare a mille. Ben evidente è la soddisfazione di Raffaele Bolla, presidente della Cooperativa dalla fine degli anni Ottanta.
«È il secondo ampliamento a cui assisto -spiega Bolla- il primo è stato nel ’97, e adesso possiamo essere orgogliosi di averne effettuato un altro. La novità più importante è sicuramente la pescheria, che fornirà ai clienti soprattutto, e quando possibile, il pescato locale. Ci siamo poi allargati e abbiamo fatto numerosi interventi di miglioria. L’intera illuminazione è ora a LED, ad esempio, che si aggiunge alla sostituzione di tutti i vecchi frigo a favore di quelli a risparmio energetico. È stato un bell’investimento, ma non sarebbe stato possibile senza l’enorme supporto dei nostri 1200 soci».
Nonostante la nuova attività sia già aperta al pubblico e abbia già avuto una buona risposta, è stata organizzata una due giorni di inaugurazione, il 5 e 6 dicembre: «Venerdì 5 si terrà la celebrazione ufficiale -spiega Bolla- in cui verranno invitati anche i ragazzi delle scuole. Sabato 6, invece, sarà un’occasione per una festa di paese. Prepareremo, con il nostro forno, le tipiche fugassette, pizza e prodotti di pasticceria, nella piazza centrale».
Un esempio positivo per tutto il mondo cooperativistico savonese e non solo: «Sono le realtà come la Cooperativa di Consumo di Calice Ligure -spiega Riccardo Viaggi, presidente di Confcooperative Imperia-Savona- a dare un valore aggiunto a tutto il mondo della cooperazione ed essere un esempio nel tempo per le generazioni passate, presenti e future».

Ultima revisione articolo: