Contro la violenza verso le donne: appuntamenti ad Albenga

Numerose le iniziative e tante le voci in questi giorni contro la violenza Sportello Antiviolenzaverso le donne. Chi, come lo Sportello Artemisia Gentileschi, lavora tutti i giorni per aiutare le donne (e non solo) con questo tipo di disagio vuole fare di più. Venerdì e sabato due momenti di studio e riflessione rivolti alla popolazione e agli operatori interessati, dal titolo: Reti di prevenzione, protezione e difesa.

Ad Albenga, alla sala S. Carlo in via Roma, venerdì 28 dalle ore 15 si parlerà dell’importanza della prevenzione e dell’educazione dei ragazzi: la dott. Ileana Mel e psicologi di lunga esperienza come Valentina Bigatto, che lavora nelle scuole e all’AIED e lo psicoterapeuta prof. Matteo Lancini (dell’Università Bicocca, Milano) rifletteranno sul cambiamento delle modalità di violenza tra studenti e su se stessi. Oggi l’unico modo di “essere” sembra la prevaricazione, che nasconde però una grande fragilità. Il pomeriggio è rivolto in particolare a tutti gli insegnanti di ordine e grado delle scuole della rete Albatros, corrispondente alla zona del nostro Distretto Socio-sanitario.

Sabato 29 novembre mattina, sarà lo Sportello stesso che farà il punto sulle mete raggiunte in cinque anni di attività e porrà le basi per gli obiettivi futuri. A partire dalle 9 ci sarà la relazione della dott.ssa Giovanna Badalassi economista di Weworld Intervita sul tema del “Costo della violenza” e a seguire una Tavola rotonda. In essa i responsabili dello Sportello, delle Forze dell’Ordine, dei dirigenti medici di Pronto Soccorso, Dipartimento Materno infantile e Distretto socio-sanitario, l’assessore Rambaudi e il Direttore Asl Neirotti focalizzeranno l’importanza di lavorare insieme; su come avere procedure snelle – e non protocolli d’intesa che sono lenti – in modo da avere una rete con nodi importanti che reggono di fronte a queste emergenze.