Sel Liguria contro Paita: sosterrà Cofferati ma non parteciperà alle Primarie

L’Assemblea Regionale di Sel, «dopo una lunga e approfondita discussione che ha visto coinvolti nei giorni scorsi anche gli organismi dirigenti delle federazioni provinciali, ha espresso un orientamento favorevole a sostenere la candidatura di Sergio Cofferati».

«Non si ritiene – spiega la segreteria in una nota – che siano mutate nella sostanza le condizioni che avevano portato un mese fa alla decisione di non partecipare alle Primarie, sia per la nostra soddisfazione parziale espressa già a suo tempo dal punto di vista programmatico che per la mancata chiarezza rispetto alla definizione del perimetro della coalizione da parte in primo luogo del PD. A seconda di chi prevarrà nelle Primarie ci appare evidente che si avranno su questi temi-che per noi sono elementi cruciali di giudizio- prospettive radicalmente diverse e fra loro alternative. SEL conferma quindi la scelta di non partecipare all’indizione ed organizzazione delle Primarie».

«SEL, unilateralmente e con un proprio punto di vista critico ed autonomo, ritiene tuttavia che esistano le condizioni per sostenere Cofferati come candidato, senza alcun accordo preordinato con il PD, perché ritiene che con la sua prevalenza nelle primarie si possa successivamente riaprire la partita della ricostruzione nella nostra Regione di un autentico e rinnovato centrosinistra da proporre agli elettori alle Elezioni Regionali. Obiettivo che, con diverso esito, altrimenti sarebbe a nostro avviso compromesso. Questa nostra valutazione deriva anche dalla presa di posizione chiara assunta da Cofferati in merito alla necessità di voltare pagina rispetto al sistema di potere che ha retto il governo della Liguria in questo decennio e alla sua dichiarata volontà di non coinvolgere in una futura coalizione forze organizzate di centrodestra, che siano NCD o esponenti di tale area comunque “mascherati” in liste civiche. SEL articolerà quindi nei prossimi giorni le modalità con cui costruire momenti programmatici di confronto pubblico e aperto con Cofferati, a partire dai temi ambientali, sociali, del lavoro e della sanità, cruciali per un nuovo modello di sviluppo e di governo della Liguria», conclude la nota del partito.