Alluvione di Genova, Pellerano: “La Regione fornisca on line un vademecum chiaro e comprensibile per le richieste danni”

«Cercando di documentarmi sulle procedure da seguire per accedere agli Lorenzo Pellerano 2aiuti a favore delle realtà colpite dagli eventi di questi giorni ho visitato il sito della Regione e ho notato che sulla home page a oggi non sono immediatamente evidenti le informazioni sui documenti e le modalità per presentare le richieste di risarcimento danni. A tali informazioni si accede solo tramite una ricerca degli argomenti o tramite i siti delle associazioni di categoria. Ho scritto immediatamente al presidente Burlando per sollecitare un aggiornamento immediato della prima pagina del sito istituzionale della Regione Liguria con le informazioni pratiche per commercianti, artigiani professionisti, privati ed in generale per tutti i liguri che vogliono presentare richiesta di indennizzo dei danni subiti nei giorni scorsi».

promozione tennis sport
Clicca l'offerta

Promozione. 20% di sconto sui prodotti Asics. Valido solo per gli aritcoli inclusi nella categoria speciale. Non cumulabile con altri sconti. Utilizza online questo codice sconto: 20ASICS

Così spiega Lorenzo Pellerano, consigliere regionale della Lista Biasotti. «Ho chiesto a Burlando – dice Pellerano – che al più presto sia realizzata una sezione ad hoc, messa in bella evidenza, che – in maniera chiara e lineare – informi i cittadini su come presentare le richieste danni dando informazioni precise sulla tempistica (che in questi casi è molto stretta), quindi sulle scadenze, sulle eventuali esenzioni o sospensioni dei tributi, sugli adempimenti e le formalità richieste alle diverse categorie, sulla documentazione necessaria. Ovviamente deve essere immediatamente accessibile la modulistica, di modo che sia scaricabile in pochi minuti da un qualsiasi pc.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

È assurdo che oggi sul sito della Regione si trovino informazioni aggiornate sui progetti più disparati, ma non su quanto maggiormente interessa alle imprese ed ai cittadini danneggiati, cioè come avviare le procedure per ottenere i rimborsi dei danni subiti».

«Ricordo che questa alluvione ha fatto danni stimabili, ad oggi, in circa 1 miliardo di euro solo a Genova, con circa 2500 imprese colpite. In attesa che arrivino i soldi promessi a favore di imprese e cittadini, penso che sia doveroso per le istituzioni fare quanto possibile per andare incontro alle realtà colpite fornendo informazioni utili e comprensibili a tutti. Visto che le associazioni di categoria si sono attivate fin dalle prime ore per fornire tutti i ragguagli necessari ai commercianti, sarebbe già un importante primo passo creare anche un link di collegamento ai siti delle associazioni direttamente dalla home page del sito della Regione Liguria. Anche da questi piccoli ma importanti supporti pratici si misura il grado di efficienza e di vicinanza delle istituzioni nell’emergenza. La pubblica amministrazione – conclude Pellerano – dovrebbe aggiornare il proprio sito per mettere in evidenza ciò che interessa ai cittadini alle prese con la conta dei danni, non solo per fare solo bella mostra di sé».

Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: