La compagnia “La Torretta” festeggia le sue 35 candeline con tanti allestimenti al don Bosco di Savona

di Laura Sergi – Questo fine settimana inizierà la quindicesima Rassegna la torretta teatro2014-2015 a cura del teatro don Bosco di Savona e della compagnia ‘La Torretta’. Tredici commedie, di cui dieci dialettali, che sottolineano l’importanza data a questa espressione, nonostante le difficoltà che incontra a ritagliarsi uno spazio fra le proposte drammaturgiche.
Nel calendario, spicca il grande impegno sul palcoscenico da parte della ‘Torretta’, abituata a festeggiare i suoi momenti importanti con il pubblico: sulla torta ci sono ben 35 candeline, una per ogni anno di attività.
Inizio, quindi, sabato 4 ottobre (come di consueto replica la domenica successiva). Ad aprire la rassegna sarà la compagnia ‘San Fruttuoso’ di Genova con ‘Na famiggia comme se deve’, di Enrico Scaravelli.
Sabato 18 ci sarà ‘La Torretta’ con ‘Silensiu! U l’è dumeniga’, libero adattamento e traduzione di Lorenzo Morena (tratto da ‘Il settimo si riposò’ di Samy Fayad). La compagnia ritorna anche sabato 8 novembre con ‘Ecco la sposa’, di Ray Cooney e John Chapman.
Sabato 15 e domenica 16, agli ex Salesiani, arriverà la compagnia ‘Commedia Zeneize’ di Genova, con: ‘O lion o… bibin!!’, commedia dialettale di Emilio Del Maestro.
Sabato 29 e domenica 30 novembre ancora ‘La Torretta’ di Savona con ‘Il dente del giudizio’, dialettale di Ugo Palmerini e Gilberto Govi.
Il nuovo anno si apre con due impegni della ‘Torretta’: sabato 10 e domenica 11 gennaio ‘Rapin-na in banca’, dialettale di Morena; sabato 31 gennaio e domenica 1° febbraio ‘Ö scindico e i söe amixi’, dialettale di Giovanni Margara, direttore artistico del teatro.
Sabato 7 e domenica 8 arriverà il ‘Gruppo teatrale don Bosco’ di Varazze con ‘Cumme te scistemo a soxua’, di Elvira Todeschi.
Sabato 21 e domenica 22 febbraio riecco ‘La Torretta’ con ‘Un galante pe’ due figgie’ (nella foto), di Morena, liberamente tratta da ‘La palla al piede’ di Georges Feydeau.
Sabato 7 e domenica 8 marzo, ecco un’altra commedia in lingua, con la compagnia ‘Due maschere 95’ di Genova, impegnata in ‘Pagamento alla consegna’, farsa di Michael Cooney.
Sabato 21 e domenica 22 marzo, ‘La Torretta’ riproporrà ‘La strana coppia’, di Neil Simon e sabato 11 e domenica 12 calcherà nuovamente le scene con ‘Il cacciator del bosco’ di Morena.
L’ultimo evento si terrà sabato 18 e domenica 19 aprile. Al teatro Don Bosco giungerà la compagnia Teatralnervi, da Genova Nervi, per la dialettale di Antonella Risso e Gian Solimano: ‘O figgio do baron’.
Primo appuntamento di questa lunga carrellata, come già detto, questo fine settimana, sabato 4 alle ore 21, domenica 5 in replica alle ore 16. La pièce osserverà da vicino ciò che capiterà ad una delle famiglie più stimate di Campoligure che, una sera d’estate, si vedrà consegnare, sul davanzale di una finestra, un cestino con una sorpresa: il tranquillo vivere viene sconvolto perché si corre il rischio che salti fuori qualche scheletro dall’armadio…

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: