Le Mamme Di Cisano e la ‘palestra per il cervello’

Hanno cominciato a valorizzare il loro Comune verso Primavera con un Le Mamme Di Cisano“Guerrilla Gardening” di fiori, aromatiche e poesie in vasi gialli e in aiuole dimenticate, poi hanno voluto accentuare e ritrarre la bellezza del paese producendo con risorse proprie cartoline d’autore, regalate ad ospiti e ai turisti.
Sono Le Mamme di Cisano, un gruppo di cittadinanza attiva, che ha elaborato un progetto a 360 gradi durante lo scorso inverno per migliorare la qualità di vita del loro paese. Dopo il restyling del paese e la promozione turistica, ora passano ad occuparsi di un altro tema importante del loro laboratorio di idee: educazione e cultura. Cominciano con un evento speciale, il “Book Crossing Party” per giovani e adulti, un mix di lettura, musica, arte e design, che sarà seguito da un buffet preparato e offerto dalle Mamme di Cisano, previsto per il giorno Sabato 27 Settembre a partire dalle ore 19 al Bar Le Cascate di Martinetto (Cisano sul Neva). Saranno presenti Laura Guglielmi, Direttrice del quotidiano online Mentelocale, BarbaraTesta scrittrice e giornalista, Luciana Lanzarotti, autrice RAI e pittrice per passione che per questa occasione così speciale schizzerà sul suo I Pad i ritratti delle Mamme di Cisano e un giovanissimo DJ, Dub-f.
Non si tratta però di un evento fine a se stesso, ma sarà la prima puntata di un percorso che ha lo scopo di raggiungere un obiettivo preciso: la realizzazione di una ‘palestra per allenare il cervello’, ovvero una biblioteca multimediale, che possa diventare anche un punto di aggregazione per i ragazzi e le ragazze dell’entroterra per leggere, studiare, seguire lezioni, condividere idee e progetti, creare, o semplicemente vedere un film insieme. Le Mamme di Cisano sanno che ci vuole tempo per realizzare i loro sogni, ma hanno voluto cominciare con un primo passo concreto ed hanno così raccolto libri da mettere a disposizione gratuitamente in una serie di mini-biblioteche ecosostenibili, realizzate con mobiletti recuperati, colorati di giallo e decorati con creatività e allegria da loro stesse sotto la supervisione di Alessandra Bergero curatrice dell’evento e ideatrice del gruppo. Questo laboratorio creativo è stato gentilemente ospitato per alcune settimane da Manuela Ruffa nella ‘factory’ improvvisata per l’occasione del suo Bed and Breakfast El Quijote.
I libri contenuti nelle Mini-biblioteche ecosostenibili, che saranno in mostra per l’evento del 27 settembre ed anche in seguito, saranno disponibili per tutti gratuitamente in due locations: nella veranda del Bar Le Cascate di Martinetto ed anche presso il negozio di Alimentari Anna Maria di Cisano sul Neva. I libri una volta letti dovranno essere restituiti o sostituiti con altri dello stesso genere. Le Mamme di Cisano continueranno in questa direzione sperando anche nella collaborazione della popolazione, al fine di completare lo spazio multimediale e poter così programmare al più presto una serie di attività di studio e di laboratori creativi, che possano garantire ai giovani dell’entroterra un sostegno concreto ed utile per la loro crescita culturale.
Alessandra Bergero, ideatrice del gruppo spiega “Questa volta il nostro gruppo vuole rivolgere un po’ di attenzione agli adolescenti di Cisano e dintorni, perché, secondo gli stessi interessati, nelle vicinanze non ci sono abbastanza luoghi ed opportunità per incontrarsi e per condividere insieme interessi culturali e idee creative. Per tentare di farli uscire, almeno per un po’, dal guscio del loro ‘smart phone’, abbiamo pensato ad una “palestra per il cervello”, che riesca a stimolarli e ad orientarsi meglio nello studio e nelle professioni del futuro”.

Ultima revisione articolo: