Loano: ultimo appuntamento estivo della rassegna “I Concerti dei Turchini”

Sabato 20 settembre, a Loano, si svolgerà l’ultimo appuntamento estivo Graziano Salvonidella rassegna “I Concerti dei Turchini – Le Musiche dell’Anima”, organizzata dalla Confraternita delle Cappe Turchine con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano.
Alle ore 21,00, nell’Oratorio N.S. del SS. Rosario, il M° Graziano Salvoni eseguirà un concerto di chitarra. Salvoni che ha studiato sotto la guida di Fabrizio Cerri, proseguendo poi con Mario Dell’Ara al Conservatorio Guido Cantelli di Novara, ha approfondito la sua specializzazione con Guido Fichtner.
Il suo repertorio solistico spazia dagli autori rinascimentali e barocchi a quelli del secondo Novecento, anche se negli ultimi anni si è dedicato al repertorio classico e romantico su strumenti originali dell’epoca, utilizzando chitarre francesi e viennesi, anche a 10 o 13 corde, dell’epoca precedente all’avvento della chitarra di Antonio de Torres.
Il programma che presenterà nella rassegna “Le Musiche dell’Anima” comprende brani di Fernando Sor (1778-1839), Wenceslaus Thomas Matiegka (1773-1830), Caspar Joseph Mertz (1806-1856) e una trascrizione di Jan Nepomucen Bobrowicz (1805-1881). Il repertorio sarà eseguito con la chitarra a 6 corde e a 10 corde.
Il M° Giudo Salvoni dopo la specializzazione ha perfezionato la formazione musicale con autorevoli maestri di fama internazionale, quali Mauro Storti, Flavio Cucchi, Maurizio Norrito, Tom Kestens, Arturo Tallini, Claudio Marcotulli, Stefano Palamidessi, Frederic Zigante, Lorenzo Micheli, Andrea Dieci, Pavelò Steidl, Alirio Diaz, Alberto Ponce, Oscar Ghiglia.
Nel 2006, nell’ambito del corso di formazione musicale da camera dell’Accademia di alto perfezionamento Musicale Astigiana è stato premiato come migliore allievo con una borsa di studio. Ha approfondito il repertorio di musica rinascimentale e barocca con Paolo Graziano Salvoni e seguendo i corsi sulla prassi esecutiva tenuti da Emilia Fadini.
Sin da giovanissimo attivo in ambito concertistico, Graziano Salvoni si esibisce regolarmente come solista, in svariate formazioni cameristiche e con orchestra, collaborando con alcune importanti realtà musicali come la Scuola Musicale di Fiesole.
Incide per la casa discografica Brilliant Classics, per la quale quest’anno ha pubblicato due doppi cd con l’opera omnia originale per chitarra a 6 corde del chitarrista compositore romantico Caspar Joseph Mertz (1806 – 1856), registrata su una chitarra Johann Anton Stauffer del 1827 del collezionista Marco D’Agostino.
Attivamente impegnato nell’insegnamento, Graziano Salvoni è docente di chitarra al Liceo Musicale “Felice Casorati” di Novara.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: