Andora: ingiurie e minacce in una lettera anonima al consigliere Franco Bruno

“Ad Andora, nonostante la campagna elettorale sia finita da alcuni mesi, Franco Brunocontinua la stagione dei veleni contro una precisa parte politica” è quanto afferma Franco Bruno, consigliere comunale di minoranza e capogruppo di opposizione. Infatti nei giorni scorsi è stata recapitata una lettera anonima contenente ingiurie e minacce all’assessore al bilancio andorese nelle ultime due legislature nonché candidato sindaco alle ultime elezioni comunali per la lista civica di Viviandora.
“Sono cose che succedono spesso a chi si impegna nella politica locale ma siccome nei mesi scorsi avevo già ricevuto dei messaggini telefonici anonimi decisamente offensivi, ho provveduto senza esitazioni a sporgere querela contro ignoti presso i Carabinieri di Andora per tutti questi tristi episodi. Peraltro quest’ultima busta è stata scritta a mano, pertanto confido nell’identificazione degli autori” continua Franco Bruno.
“Sono una persona trasparente, non ho ‘scheletri negli armadi’, la porta del mio ufficio è aperta a tutti per un confronto leale e costruttivo ma non accetto intimidazioni di sorta. Se qualcuno pensa di spaventarmi per il ruolo che ho di unica voce dell’opposizione in Consiglio Comunale si sbaglia di grosso. Continuerò a svolgere il mio ruolo di controllo che le regole della civile convivenza mi consentono” conclude il consigliere di minoranza.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: