Albenga: l’associazione Giardino di Emma presenta il progetto “La Banca del Tempo”

di Francesco Canobbio – Nel “Giardino di Emma”  iniziano a crescere i banca del tempoprimi frutti. Il “Giardino di Emma” è un’associazione polifunzionale con lo scopo di promuovere i servizi alla persona. È nata il 25 Maggio 2014 ad Albenga, il presidente è Pierpaolo Barnieri, vicepresidente è Angela Bonforte.
La prima sfida della neonata associazione partirà il 4 ottobre prossimo con il progetto “La Banca del tempo” attraverso il quale le persone potranno mettere a disposizione, reciprocamente, le loro capacità, conoscenze e talenti. Scambiandosi, ad esempio, servizi come passaggi in auto, babysitting, compagnia a persone anziane, lavori al computer, piccoli lavori domestici…
Il progetto verrà presentato alla cittadinanza Sabato 13 Settembre in piazza Porta Mulino attraverso un gazebo informativo, dalle ore 10:00 alle ore 20:00. Durante la giornata sarà possibile aderire all’associazione al costo di 20,00 Euro; l’adesione è necessaria per poter disporre dei servizi della Banca del Tempo.
Uno dei primi servizi attivati sarà quello del “Rigiocattolo” con il quale si intende creare un sistema di prestito di giocattoli: chiunque potrà lasciare i propri giochi usati e prendere in prestito quelli messi a disposizione da altri.
Per saperne di più di questo e degli altri servizi della “Banca del Tempo” si rinnova l’invito a partecipare e ad aderire all’associazione, presso il gazebo informativo di P.za Porta Mulino, Sabato 13 Settembre.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: