Albenga, “Mediterranean Underwater”: gli Amici nell’Arte ricordano Nino Lamboglia

di Claudio Almanzi – Con una collettiva dal titolo: “Mediterranean Mediterranea LambogliaUnderwater” l’associazione albenganese Amici nell’Arte ricorderà la figura del grande archeologo e docente universitario Nino Lamboglia. Nello spazio espositivo Cottalasso4you dal 20 settembre fino al 5 ottobre dieci artisti esporranno le proprie opere ispirate alla nobile figura di Lamboglia che fu il vero e proprio ideatore dell’ Archeologia Sottomarina.
La mostra d’arte verrà organizzata nell’ambito dell’8ª edizione del Premio Albiungaunum: “Il Circolo Artistico Culturale “Amici nell’Arte”- ci ha detto la presidente Carmen Spigno- vuole in questo modo fornire il proprio contributo alla commemorazione di Nino Lamboglia in occasione dell’ ottava edizione del Premio Albingaunum 2014 organizzando nello spazio Cottalasso4You in Albenga una mostra d’arte contemporanea dedicata a Lamboglia ed al mare”. Nino Lamboglia (nacque a Porto Maurizio il 7 agosto 1912) è stato un importante archeologo italiano inventore dell’ Archeologia Subacquea e fondatore dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri. Fra le tante attività da lui svolte è di primaria rilevanza lo scavo della nave romana di Albenga (1950) e la successiva creazione del Centro Sperimentale di Archeologia Subacquea, da cui prese avvio una intensa stagione di ricerche sottomarine in tutti i mari italiani.
“Per ricordare degnamente questo illustre ligure- conclude la Spigno- i nostri artisti si cimenteranno con le profondità sottomarine del Mar Mediterraneo per raffigurare scenari subacquei dai caratteristici colori e forme”. Questi gli artisti che hanno aderito alla bella iniziativa del sodalizio artistico albenganese: Maidè Aicardi, Elisabetta Brunetti Buraggi,
Riccardo Carrara, Pietrina Cau, Maria Pia Demicheli, Marinella Franchi, Caterina Massa, Constantin Neacsu, Carmen Spigno e Luisa Tinazzi.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: