Settembre Verde 2014: tornano gli incontri gastronomici d’autunno nella valle del Letimbro

Tutto è pronto per Settembre Verde 2014, l’iniziativa curata dal Comune di pomodoro cuore bue GSavona Assessorato al Decentramento e Assessorato al Commercio e Turismo, che coinvolge 9 tra ristoranti, circoli Arci, osterie, locande della Valle del Letimbro che si dipana verso il Santuario di N.S. Di Misericordia con la sua splendida piazza e le sue collezioni d’arte: dal 7 settembre al 2 novembre 2014 i nove locali aderenti proporranno menù del territorio di qualità a soli 20 €. Partecipano all’evento il Circolo Arci “A.Tambuscio” (via Marmorassi 13, tel. 019.810293); il Circolo Arci San Bernardo in Valle (via Priocco 2r, tel. 019.879182 – 349.3816057); il ristorante “Da Michelin” (via San Bartolomeo del Bosco 28, tel.347.8781897 – 348.4949643); Circolo Arci “Valle Verde” (via Cimavalle 13r, 019.879492); Ostaia “Du Caruggiu” (via Repusseno 10r, 019.853665 – 347.9121023); Ristorante “Trentadue” (via Cimavalle 61, tel.019.879057 -348.6851206); Agriturismo “Tre Santi” (via Cantagalletto 7/B, tel.019.852623 – 340.6872440); Osteria Italia (via Cimavalle 19-21, tel.349.8723026); Circolo Arci Cantagalletto (via Cantagalletto 24/A, tel. 349.3261169). In allegato la locandina e il pieghevole con l’elenco completo dei locali e delle date, l’indicazione in dettaglio dei menù proposti e i numeri di telefono per le prenotazioni.
Afferma l’Assessore al Decentramento Sergio Lugaro “Il Settembre Verde si propone, anche quest’anno, nella splendida cornice della valle del Santuario e zone limitrofe di rilanciare i gusti della nostra cucina conosciuta, anche grazie ad iniziative come questa, un pò ovunque. L’Amministrazione nell’organizzare questa rassegna ha lo scopo di rilanciare non soltanto le attività commerciali quanto mettere in evidenza la qualità dei prodotti che le stesse possono offrire, vere e proprie eccellenze del territorio. Va dato merito ai ristoratori che aderiscono di aver abbassato già dall’anno scorso i prezzi e di averli mantenuti tali quest’anno a parità, ricordo, di una scelta di piatti tipici invariata nella qualità e nella scelta”. Sottolinea l’Assessore al Commercio e Turismo Paolo Apicella “Savona cerca di valorizzare tutte le proprie potenzialità turistiche, che non passano solo attraverso la costa con le sue peculiarità legate alle spiagge e alla Bandiera Blu, senza dimenticare il comparto crocieristico e le attività culturali grazie al ricco patrimonio culturale e museale della città; c’è anche uno splendido entroterra da valorizzare ma non solo: con questa iniziativa cerchiamo di puntare sulle aziende che con le loro attività contribuiscono allo sviluppo dell’accoglienza e al presidio del territorio, dando un apporto prezioso al movimento turistico in un’ottica di sostenibilità ambientale e della filiera dei prodotti di eccellenza enogastronomici”.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: