Da Loano e dalla Liguria un innovativo brevetto sfida le multinazionali della rasatura maschile

«Dopo anni di intenso lavoro e costante ricerca, un’azienda italiana ha presentato in questi mesi un brevetto mondiale in grado di riscrivere di fatto le regole del gioco nel “monopolio” dei sistemi di rasatura, da sempre saldamente nelle mani di P&G, proprietaria del gruppo Gillette nonché tra le più grandi e potenti multinazionali al mondo». President è una realtà ligure, con sede legale a Loano, già proprietaria del brand di pile e batterie eco-friendly President Magnum, che, grazie alla direzione del suo CEO Andrea Molinari, promotore e realizzatore del progetto President Solution, è riuscita a creare una reale alternativa in un mercato storicamente dominato dallo strapotere di Gillette.
«Grazie ad un’esperienza più che decennale – si legge in una nota dell’azienda – Andrea Molinari e il suo team specializzato in brevetti, copyright e disegno industriale, sono riusciti a concepire e a realizzare un sistema di rasatura innovativo che, utilizzando un adattatore personalizzato e fornito di una testina multilama di precisione, ne consente l’utilizzo con i manici dei rasoi del celebre top brand Made in USA. Un sistema a dir poco innovativo, che bypassa tutte le problematiche relative ai diritti di proprietà intellettuale sfruttando un sistema di aggancio di nuova concezione che, sostituendo al classico innesto “a spina” un adattatore a clip appositamente progettato, ha consentito la realizzazione di un prodotto di alta qualità ma con un prezzo al consumo di molto ridimensionato rispetto a quello delle lamette originali. Un sistema prontamente brevettato a livello mondiale dall’azienda ligure, che preclude in questo modo ad altri operatori di poter entrare nel nuovo segmento dei compatibili, e che le consentirà nel prossimo futuro di offrire alternative anche per altri prodotti».
“Un’azienda italiana che mette in discussione un colosso mondiale. Non possiamo che esserne orgogliosi!” ha affermato Andrea Molinari. “Abbiamo inaugurato la linea President Solution con i tre modelli Blade System 4, le lamette compatibili per Gillette Mach 3, Mach 3 Turbo e Mach 3 Sensitive, tutti forniti di ben 4 lame in acciaio svedese, una in più rispetto alle originali per un risultato ancora più performante. Ma abbiamo in serbo nuovi prodotti per i mesi avvenire, sempre all’insegna del comparativo, per altri modelli Gillette e non solo”.
«La notizia è una vera e propria doccia gelata per la multinazionale americana: i prodotti per la rasatura, in linea con politiche applicate anche ad altre categorie merceologiche, avevano sino ad ora goduto di uno status di simil-monopolio, risultante dall’impossibilità materiale nell’utilizzare prodotti (tutelati da una molteplicità di brevetti) diversi da quelli commercializzati dagli stessi produttori. Un mercato mondiale considerevole quello della rasatura ad umido, il cui fatturato annuo ammonta a diverse decide di miliardi di euro, e nel quale Gillette da sola detiene una quota molto rilevante. Grande interesse è stato dimostrato dal mondo consumeristico e della grande distribuzione, ma anche e soprattutto da alcuni importanti competitor di Gillette, spiazzati dall’improvviso ingresso sul mercato, e in pompa magna, di un nuovo operatore in grado di stravolgere le regole del gioco, in un settore notoriamente caratterizzato da un altissimo tasso di concentrazione, con poche e grandi multinazionali a spartirsi i favori dei singoli consumatori. Un interesse che ha varcato i confini del nostro Paese, con realtà europee ed internazionali pronte da subito ad investire su questo progetto Made in Italy. Un piccolo faro di speranza nello scricchiolante tessuto economico italiano, che ha visto negli ultimi anni molte PMI alzare bandiera bianca e chiudere definitivamente i battenti. Un segnale di certo incoraggiante in un momento tanto difficile, nonché l’ulteriore dimostrazione di come l’ingegno e la perseveranza tutta italiana siano quanto mai vive e pulsanti», conclude la nota.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: