Il film della settimana in tv: “Io sono Li” di Andrea Segre (RAIMOVIE venerdì 5 ore 12,05)

lidi Alfredo Sgarlato – Tocca ripeterci, gli orari delle programmazioni tv sono casuali, o forse i creatori dei palinsesti pensano che i film in tv li guardino solo pensionati, malati o studenti fuori corso, fatto sta che in un orario stavolta non notturno ma ugualmente improbabile, va in onda uno dei migliori film italiani degli ultimi anni: “Io sono Li”. Debutto nel film a soggetto del documentarista padovano Andrea Segre, “Io sono Li” è la storia di una ragazza cinese che si trova a condurre un bar a Chioggia frequentato da pescatori. Non ci sono pietismi, non ci sono buonismi: il mondo dell’immigrazione cinese è descritto in maniera spietata.

RobertoMichels

Eppure il film è molto poetico, col suo mostrare la crescita di una persona in un mondo estraneo che a poco a poco l’accetta. Accanto alla protagonista Zhao Tao, moglie del pluripremiato regista (molto censurato in patria) Jia Zhang Ke, uno stuolo di bravissimo comprimari: Marco Paolini, Giuseppe Battiston, Roberto Citran, Rade Serbedzja. Benissimo mostrata Chioggia e lo stile di vita dei suoi abitanti (però gli attori parlano padovano, non chioggiotto). Curiosità: il nome cinese Li significa letteralmente “intelligenza”.

Ultima revisione articolo: