Laigueglia, “Di Voci e d’Accordo”: martedì suggestiva Lectura Dantis

Prosegue con un appuntamento all’insegna della grande letteratura il cartelamecalendario estivo della rassegna culturale “Di Voci e d’Accordo”, organizzata dalla parrocchia di san Matteo a Laigueglia. Martedì 19 agosto alle ore 21.15 spazio a Dante e alla sua Commedia con “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, una suggestiva Lectura Dantis che si svolgerà all’interno del grandioso teatro dei cartelami, allestito dallo scorso aprile all’interno della chiesa di san Matteo. La serata, a cura di Luigi Camilli, voce recitante, Egildo Simeone e Livio Bernardini, musici, costituirà un’occasione unica per ripercorrere alcuni tra i passi più intensi del capolavoro dantesco nella cornice maestosa del cosiddetto “Sepolcro istoriato”. Questo autentico “teatro sacro” è composto da boccascena, quinte e fondale ed è interamente smontabile nonostante le imponenti dimensioni. L’immensa opera raggiunge infatti i 16 metri di altezza ed è considerata il più il importante cartelame di tutto il Ponente Ligure e il più grande interamente conservato al mondo. Grazie all’interessamento della Sovrintendenza per i beni artistici e culturali della Liguria e al supporto di Fondazione Carige, è stata recentemente restaurata ed esposta a Palazzo Ducale di Genova e poi a Laigueglia, dove resterà fino alla Pasqua 2015 per celebrare così il centenario dall’ultima esposizione completa, avvenuta un secolo fa, nel 1914.
Esempi di arte popolare e devozione realizzati in occasione della Settimana Santa, i cartelami si contraddistinguono per il loro carattere effimero, dovuto alla costruzione in materiali poveri di facile deperimento. Questi apparati, che in alcuni casi raggiungono anche dimensioni sorprendenti e la complessità scenografica di veri e propri teatri costruiti con intento prospettico, hanno visto una forte diffusione nel Ponente ligure e nei territori attigui tra la fine del XVI secolo e i primi decenni del XIX. Il grandioso teatro di Laigueglia, le cui ragguardevoli dimensioni ricoprono un’intera cappella, testimonia un progressivo sviluppo nella costruzione dei cartelami, fattisi via via più complessi per risultare realmente spettacolari e donare forti impatti emotivi capaci di meravigliare i fedeli raccolti in preghiera.
La musica ritornerà a Laigueglia domenica 24 agosto all’oratorio di santa Maria Maddalena con il concerto “Notesin Duo” e giovedì 28 con “Après un rêve”. Parallelamente alle serate culturali, si rinnovano anche le visite al campanile di Levante in orario serale. Appuntamento alle 21 di martedì 26 agosto con la suggestiva visita che per l’occasione sarà arricchita dal volume edito recentemente da Sagep (Genova) e dedicato ai Cartelami di Laigueglia.

Pubblicità