Bilancio regionale, Rixi: “Contrari all’accoglimento parziale delle osservazioni della Corte dei Conti”

«Non condividiamo nel merito la scelta presa dalla giunta e che ci è stata Edoardo Rixi 1G00comunicata durante l’ufficio di presidenza integrato di oggi di non accogliere tutte le osservazioni fatte dalla Corte dei Conti e contenute nella “parifica”. Il rischio molto concreto è che ad agosto andremo ad approvare un bilancio zoppo, che non tenga conto di tutti i rilievi fatti dalla magistratura contabile. La decisione di coprire con un fondo di garanzia di 30 milioni di euro, tralasciandone 60 come indicato invece dalla Corte dei Conti, espone la Regione al rischio di approvare un bilancio fasullo se il ricorso che verrà presentato sarà respinto».

Questo il commento di Edoardo Rixi, consigliere regionale della Lega Nord, al termine della riunione di ufficio di presidenza integrato che si è tenuto questa mattina in Regione in merito alla relazione di “parifica” della Corte dei Conti.

«Giusto prendersi il tempo necessario per analizzare le osservazioni della Corte dei Conti e rimandare la discussione in aula tra due settimane – dice Rixi – ma riteniamo opportuno che martedì prossimo il presidente Burlando relazioni, davanti a tutto il consiglio, ciò che ha detto questa mattina in ufficio di presidenza. Sul tavolo ci sono osservazioni pesanti, rilievi che mettono in discussione voci importanti del bilancio: è necessario che si operi nella massima trasparenza».