Rassegna Terreni Creativi, amministrazione: “un’autentica eccellenza per far conoscere il territorio anche fuori dalla Liguria”

La presenza alla conferenza stampa di presentazione del programma di 1 Terreni Creativi Conf St - Albenga 21-7-2014Kronoteatro – oggi – nella sala Degli Stucchi del comune di Albenga, di quattro amministratori comunali – il vice sindaco Riccardo Tomatis, assessore alla cultura, l’assessore alle realtà produttive e agricoltura, Alessandro Andreis e al turismo Alberto Passino e delle politiche giovanili, Camilla Vio – «danno il segno dell’importanza che la nuova amministrazione comunale a guida Cangiano, vuole dare alla V Edizione di “Terreni creativi”» (NdR: vedi qui Alfredo Sgarlato, Albenga, Terreni Creativi torna con un’edizione straordinaria, Corsara 21/7-2014).

Un edizione denominata ironicamente “al verde” – ha affermato il vice sindaco Tomatis – «anche a causa della perdita di uno sponsor come GSL, alle prese con una difficile vicenda economica con la Rregione e l’Asl2 savonese. La realtà di Terreni creativi è un’autentica eccellenza, con eventi che racchiudono tutte le forme d’arte – dalla musica, al teatro, alla danza… senza dimenticare la gastronomia e l’agricoltura di nicchia, che sono anch’esse una forma d’arte – capace di far conoscere una realtà ingauna, che è anche entroterra e agricoltura, e non solo mare»: «crediamo molto come amministrazione nella rassegna ed è bellissimo far conoscere il nostro territorio come eccellenza dell’arte e mi impegno a sostenerla come amministrazione, anche negli anni a venire, affinché funga da traino e stimolo per far conoscere il territorio anche fuori dalla Liguria».

Alessandro Andreis – assessore alle realtà produttive e all’agricoltura – ha dichiarato: «ringrazio la CIA che ci è vicina anche quest’anno. Ogni anno scopro con meraviglia che le persone tornano, con la consapevolezza che questo è un progetto che cresce, un esperienza d’arte e conoscenza delle caratteristiche del nostro territorio e con volontà delle aziende di costruire un rapporto positivo con con tutti i cittadini albenganesi; aprire casa e azienda è un segnale positivo, considerato anche che non ricavano alcun ritorno diretto da questi eventi, ma si tratta solo amore per il proprio territorio».

Su queste posizioni anche Alberto Passino e Camilla Vio, che hanno confermato «la volontà di questa amministrazione nel sostenere questa importante e innovativa iniziativa». Presente anche Lorenza Giudice per Fondazione De Mari e numerosi giornalisti di tutte le testate, La Stampa – Albenga Corsara – Radio Onda Ligure e corrispondenti di altri importanti giornali, per quella che ad Albenga è una delle iniziative più originali create in questi ultimi anni per costruire una sinergia tra turismo, cultura e agricoltura.

LA RASSEGNA 2014- Dal 4 al 6 Agosto torna ad Albenga un festival dai TCF2014-manifesto-deftratti freschi e originali, capace di risvegliare la curiosità in mezzo a quel torpore culturale a cui spesso si è abbandonata la Riviera ligure. Nato da un’idea di Kronoteatro, Terreni Creativi prende a prestito le imponenti location di alcune aziende agricole dell’interno di Albenga (le serre), per trasformare questi imponenti spazi normalmente deputati alla produzione e commercializzazione dei prodotti agricoli in luoghi di spettacolo dove le atmosfere, la formula, gli allestimenti, la varietà e la ricchezza degli eventi programmati sanno assecondare ogni tipo di gusto della moltitudine di spettatori che per tre giorni gremiscono il vicino entroterra, pronti ad immergersi nel piacevole clima della campagna ligure.

Per questa V Edizione – (Al verde), realizzata grazie al contributodi Fondazione A. De Mari, Regione Liguria, Comune di Albenga, Camera di Commercio di Savona, Aeffe Floricoltura, Terra Alta s.r.l, R.B. Plant, Sommariva Srl, C.I.A. Provincia di Savona e con il patrocinio di Provincia di Savona, sono nell’ordineAzienda TerraAlta (Regione Filuse 5), CeRSAA – Centro regionale di sperimentazione ed assistenza agricola (Regione Rollo 98), R.B. Plant (Regione Maglio 3), ad accogliere il pubblico e gli artisti delle diverse discipline in cartellone, dal teatro alle installazioni di arte moderna, dalla danza contemporanea ai concerti, che per tre giorni animeranno i diversi ambienti delle strutture industriali.

L’apertura delle prime due serate, il 4 e 5 Agosto, alle ore 19.30, sarà l’AVANSPETTACOLO degli Omini, che coinvolgerà il pubblico in un divertente e folle concorso a premi attraverso La lunga Asta del Santo, un mercante in fiera sulle vite dei santi, adattato in tre parti per l’occasione. La terza giornata, quella del 6 Agosto, la compagnia toscana è preceduta alle ore 19 dalla presentazione dell’ultimo libro di Oliviero Ponte Di Pino, quel Comico & Politico che riflette sulla crisi della democrazia alla luce delle caratteristiche comunicative del fenomeno Beppe Grillo, introduzione di Cristina Rava. Dopo il momento rigenerante dell’APERITIVOQUASICENA, intorno alle ore 20.30, in cui non mancheranno prelibatezze e vini locali accompagnati dalla selezione musicale di MaNu dj, si esibiranno per il TEATRO delle ore 22.00: Andrea Cosentino, con il cabaret post moderno diPrimi passi sulla luna, carrellata di improbabili personaggi per parlare di Armstrong e torri gemelle, Barbie e Stanley Kubrick, manifesto futurista e spiritualità, dall’eloquente sottotitolo: divagazioni provvisorie per uno spettacolo postumo, il 4 Agosto. Quotidiana.com, potente duo formato da Roberto Scappin e Paola Vanoni, tra le migliori sorprese del panorama contemporaneo, che il 5 Agosto mettono in scena Sembra ma non soffro,dialogo sussurrato, grottesco, surreale e allo stesso tempo così realistico sullo sgomento dell’esistenza e la sua inutilità, pervaso da una sottile e profonda comicità. Infine il 6 Agosto, l’uragano adottivo spagnolo Leo Bassi in The Best Of è pronto a travolgere con la propria dirompente e rivoluzionaria follia ogni aspetto della buona educazione e della tranquillità benpensante, un clown-dittatore imprevedibile e spiazzante.

A chiudere tutte e tre le serate, i CONCERTI, che grazie alla consulenza di Magic Moonday e Riviera Gang Crew volgono quest’anno lo sguardo anche alle contaminazioni elettroniche, con una grande festa finale di chiusura: si parte con il più classico Fabio Giachino trio, giovane talento jazz al pianoforte accompagnato da contrabbasso e batteria, si prosegue con la ricerca del duo voce e musica elettronica degli Zip Coed, per chiudere con un grande ospite, il fondatore londinese dei Portishead Andy Smith che alla consolle innescherà balli scatenati tra funk e rithm & blues, accompagnando le ultime infuocate ore della manifestazione.

Ad arricchire l’allestimento degli spazi agricoli collaboreranno con le loro opere gli artisti visuali del progetto Terraferma, coordinato da Valeria Barbera, realizzando installazioni nate da una residenza e materiali reperiti in loco. In sinergia con le installazioni e imprevedibili nell’arco della serata le incursioni del Laboratorio Creativo Danza 2014, svolto nelle ore diurne del festival dagli iscritti allo stage curato da Nicoletta Bernardini, a cui chiunque sia interessato può iscriversi.

BIGLIETTI PER L’INTERA SERATA: € 17 INTERO – € 8 RIDOTTO (ragazzi sino a 13 anni). POSTI LIMITATI SI CONSIGLIA LA PRENOTAZIONE – INFO: 380.3895473 info@kronoteatro.it / www.terrenicreativi.it