Notte Italiana, Notte Rosa e Muscolata tra gli eventi di Loano

Sabato 19 luglio, Loano, accoglierà i turisti con un ricchissimo programma SHERRITAdi iniziative. Dalle 16.00 fino a notte tarda, si svolgerà una nuova edizione di “Notte Italiana”, promossa dall’Associazione Vecchia Loano in collaborazione con l’ASCOM di Loano e con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano.

La Notte Italiana offrirà intrattenimento musicale, shopping e degustazione di prodotti tipici, tutti rigorosamente made in Italy.

Sul lungomare sarà allestita l’esposizione di prodotti enogastronomici della Liguria e altre regioni italiane e nei locali si potranno degustare piatti tipici. Saranno esposte le eccellenze dell’Emilia Romagna, Sicilia, Calabria, Puglia, Campania, Sardegna, Piemonte. Tra i prodotti D.O.C. e I.g.p. saranno presenti le ciliege di Pecetto, i peperoni di Carmagnola, i pomodori di Cambiano, gli asparagi di Santhena.

La Liguria sarà rappresentata dal pesto i cui segreti saranno svelati dagli Amici del Pesto di Varazze (gruppo che si è classificato al quinto posto al Campionato mondiale di pesto a Genova), dall’ aglio di Vessalico, dalle tante ottime produzioni di Olio d’oliva extravergine e dai vini locali.

Sempre sul lungomare, dalle 19.00, nei pressi della Casetta dei lavoratori del mare, si svolgerà la Muscolata d’estate, organizzata dalla Confraternita dei Turchini. Nel padellone d’acciaio saranno cucinati tra i nove e i dodici quintali di muscoli. La ricetta è quella tradizionale ligure ed in particolare quella dei pescatori loanesi. I muscoli saranno insaporiti da pomodorini, aglio, prezzemolo, olio extravergine e vino bianco locale.

Nelle vie del centro e sul lungomare le sonorità musicali dal vivo accompagneranno la notte Italiana. Dalle 21.30 si animeranno diciannove postazioni con cover band, gruppi folk, cantautori e dj: The Dragon Attack (Disco Beach Marinella), Vespu Surdu (Bar ‘900), Disco Music D.J. Set (Bar Class), Oltre (Vittorino Wine Bar), Pat e Rick (Sirena), U Gumbu De Loa (Orto Maccagli), Linea D’ombra (Bar Rino), Ray Fiore (Pizzeria Ristorante Basilico), Musiche e Danze Occitane (Piazza Massena), Turn Around (Via Ghilini), Eleonora Anselmo (Via Garibaldi), Il Volo Libero (Ristorante Mar e Timo), D. Set (Shaka), Alice e Teo (Piazza Rocca), Alex e la sua chitarra (Via Doria Bar Gluckly), D.J. Tino (Piazza Italia Bar Centrale), Sante Matti da Legare (Skating, Osteria Degli Stonati), Enzo Cioffi (Via Boragine L’arcibaldo). Dalle ore 22.00 musica anche ai Bagni Medusa con i Dirty Chopper.

Iniziativa tutta al femminile all’ Ice Square nella Marina di Loano, dove si svolgerà la Notte Rosa, organizzata dal Centro Anti violenza della Provincia di Savona e il Telefono Donna per promuovere le attività del centro al fine di raccogliere adesioni e sostegno.

Evento clou dell’iniziativa sarà il concerto dell’artista Sherrita Duran che sarà nominata socia onoraria di Telefono Donna.

Straordinaria voce, Sherrita Duran trasmette il calore e l’energia della sua California, grazie al suo timbro di voce e alla sua estensione, che le permette di essere versatile in diversi stili musicali. Definita dal critico musicale Mario Luzzato Fegiz “ Soprano Acrobatico, una forza della natura”, Sherrita ha iniziato la sua carriera con un repertorio che spaziava fra i generi più svariati della musica: dalla Lirica al Pop, dal Gospel al jazz, dalla Soul alla musica Dance e Hip-Hop, dal Rhythm and Blues al Musical.

La serata vedrà la presenza delle bambine della classe V A dell’Istituto comprensivo di Albenga, che si esibiranno in due balletti dedicati ai più deboli: donne maltrattate, anziani dimenticati e bambini non rispettati.

Telefono Donna nasce nel 1991, è il primo punto d’ascolto in Provincia di Savona, opera per un periodo di tempo attraverso un Numero Verde Nazionale, nel 1998 si costituisce in Associazione Onlus e stipula una Convenzione con l’Amministrazione Provinciale. Il Centro Antiviolenza della Provincia di Savona, inaugurato il 29 Marzo 2009, è inserito nel Progetto-programma provinciale sostenuto dal finanziamento della Regione Liguria.

Il Centro rappresenta un punto di riferimento per tutte le donne del territorio provinciale, una risposta concreta alla volontà di affrontare e risolvere le difficoltà personali e familiari legate ai maltrattamenti e violenze.