Definiti i lavori di Piazza Consolazione in Santa Rita

Savona. Il progetto della piazza, come noto, era stato fermato dalla Sovrintendenza, stante la presenza di un breve cunicolo sotterraneo mattonato che poteva risalire ad epoca napoleonica.

«Il permesso a costruire era giunto a ridosso dell’arrivo del Giro d’Italia e della festa di Santa Rita, pertanto di era deciso di sospendere i lavori», spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Lirosi: «Nel frattempo, l’imprenditore che voleva ricavare in un sito limitrofo box sotterranei e parcheggi in superficie aveva dovuto desistere, per motivi di accertata esondabilità. Conseguentemente, i cittadini della zona sarebbero stati privati di 40 parcheggi, non sostituiti da alcunché. Si è dunque deciso di limitare i lavori alla rifinitura e protezione con fitoni in ghisa della attuale stazione di rialzo di sollevamento per acque nere. Inoltre, al fine di eliminare futuri possibili intasamenti, si provvederà ad una seconda stazione, allocata nelle vicinanze».

In sostanza, i parcheggi resteranno in numero immutato e i denari non spesi verranno utilizzati per migliorare i marciapiedi della zona e per sanare il controviale di corso Tardy e Benech, ammalorato fortemente dalle radici degli alberi.