Ad agosto partono i lavori per gli interventi straordinari sul verde pubblico in città

È previsto per agosto 2014 l’inizio dei lavori dell’intervento straordinario Savona Palazzo del Comunesul verde pubblico savonese a cura del Comune di Savona e di ATA. A comunicarlo è l’Assessore all’Ambiente Jorg Costantino che afferma “È con grande soddisfazione che possiamo annunciare per il prossimo mese l’avvio dei lavori straordinari sul verde pubblico cittadino. Si tratta di un intervento piuttosto importante dall’importo complessivo di 450.000 euro che riguarderà periferie e centro città; verranno messe a dimora quasi 300 nuove alberature, che andranno a sostituire gli alberi malati negli ultimi decenni e non solo: ci sarà una razionalizzazione del sistema di irrigazione con un sistema di controllo centralizzato; inoltre gli interventi riguarderanno anche le aree a tappeto erboso che verranno risistemate per un maggior pregio ed effetto ornamentale, e le siepi, con particolare riguardo a corso Italia; l’insieme di queste azioni ci permetterà di avere una città più verde ed ecosostenibile”.

La situazione del verde complessivo a Savona comprende attualmente 197 aree verdi per una superficie di circa 285.000 mq., ed è soggetto ad interventi di manutenzione ordinaria che prevedono regolarmente il taglio dei tappeti erbosi, la potatura e tosatura delle siepi, degli arbusti, la spollonatura degli alberi etc. Tuttavia nel tempo la normale manutenzione ordinaria non è sufficiente a mantenere il buon stato di salute del verde, a causa di problemi legati all’età, alla collocazione, allo stato fitosanitario, alla stabilità, tutti elementi che hanno causato negli anni morie o comunque problematiche importanti.

Oltre alle già citate 300 nuove alberature in sostituzione di quelle perse per malattia, si interverrà in Corso Italia col rifacimento completo della siepe, oltre che su quella presente sul ponte in Corso Mazzini. Per quanto riguarda la sostituzione dei tappeti erbosi, l’intervento riguarderà un totale di 13.450 mq, tra le aree di maggior interesse estetico e fruizione, come da elenco allegato. Per quanto riguarda gli impianti di irrigazione, il progetto prevede di realizzare un sistema di controllo centralizzato che consentirà un sensibile risparmio d’acqua, contribuendo nel contempo a migliorare la crescita e la salute delle piante.