Emergenza radioterapia: nasce collaborazione tra San Martino-Ist e Galliera

Una collaborazione tra San Martino-Ist e Galliera per affrontare Montaldo Claudio1l’emergenza sulla radioterapia. È quanto è emerso questa mattina dopo la riunione convocata dall’assessore alla Salute Claudio Montaldo, con l’obiettivo di ridurre al minimo i disagi dei pazienti del San Martino in attesa della sostituzione del vecchio acceleratore lineare non piu’ funzionante. “In attesa della nuova macchina che è previsto arrivi a febbraio – dichiara Montaldo – abbiamo dato impulso alla possibilità di utilizzare i macchinari del Galliera anche per i malati oncologici del San Martino”.

Il 22 luglio sarà fissato il primo incontro con i vincitori della gara d’appalto, ora che il ricorso della seconda classificata è stato respinto. I lavori di demolizione e riallestimento del bunker che ospiterà l’apparecchiatura cominceranno a settembre. Occorreranno circa 6 mesi prima che tutto possa tornare a regime. “Il Galliera si è reso disponibile – dice Montaldo – a prolungare l’orario di lavoro per poter accogliere anche gran parte di coloro che il San Martino non riuscirà a smaltire. Inoltre ci stiamo attivando per capire quali altri strutture potrebbero collaborare in caso di necessità”.

La riunione di questa mattina è stata anche l’occasione per fare il punto sul programma di ricambio dei macchinari più obsoleti, per consentire alle aziende sanitarie di poter utilizzare al massimo le proprie attrezzature per la radioterapia.