Nomine AMA di Andora, Franco Bruno: “manca soltanto il rinnovamento”

Nel formulare i migliori auguri di buon lavoro al nuovo presidente Avv. Franco Bruno 02Francesco Bruno, al Consiglio di Amministrazione ed al Direttore Generale della “Azienda Multiservizi Andora s.r.l.”, recentemente nominati dalla nuova Amministrazione Comunale di Andora, Franco Bruno consigliere comunale e capogruppo di opposizione osserva: “I professionisti nominati al vertice della società pubblica andorese sono persone di lunga esperienza amministrativa e capacità tecniche indiscutibili, tuttavia ritengo che, per motivi politici da prima Repubblica, ancora una volta non siano state rispettate le promesse elettorali fatte dagli esponenti andoresi di Forza Italia di apertura ai giovani del gruppo e che non sia stata interpretata al meglio la ‘tanta voglia e necessità di rinnovamento’ più volte da loro ribadita in campagna elettorale”.

“Comunque sia, ora spetta a tutti loro adempiere ad una gestione pubblica responsabile ed hanno il compito di promuovere l’ulteriore sviluppo di un’azienda che è fondamentale per il comune di Andora e per la sua crescita, considerate le numerose competenze che questa società pubblica ha nelle gestioni del porto turistico comunale, della farmacia, della spiaggia libera attrezzata, del verde pubblico, della segnaletica, nonché dei servizi amministrativi dell’acquedotto del Comune di Andora”.

“Come Assessore alle Finanze della precedente Amministrazione di Andora posso testimoniare che abbiamo portato questa società ad un alto livello qualitativo. La abbiamo consegnata alla nuova Amministrazione in ottima salute: tutti i servizi che eroga funzionano molto bene, oltre ad avere valide procedure per l’espletamento dell’ingente mole di documentazione che gestisce e che ora sarà compito del Geom. Eugenio Ghiglione, nuovo Direttore Generale, portare avanti” – continua Franco Bruno

“Penso che sia ormai sotto gli occhi di tutti con quale velocità ed efficienza l’A.M.A., che noi abbiamo voluto e fatto crescere negli anni, abbia sempre gestito con responsabilità ogni incarico e, soprattutto, come abbia sempre cercato di rispondere positivamente alle richieste dei cittadini. Come consigliere e capogruppo di opposizione in carica desidero ringraziare il Consiglio di Amministrazione ed il Direttore uscenti e tutto il personale per il lavoro svolto. Devono essere fieri di essere riusciti, nel corso degli anni, a dare alla società comunale una forte identità aziendale”.

“Tengo a ribadire come sia stata lungimirante la scelta fatta da Viviandora, molti anni fa, di mantenere pubblico il porto turistico di Andora perchè fonte di finanziamento per il Comune stesso, di lavoro per gli operatori e di interesse turistico per il territorio. La concessione demaniale trentennale che la nostra Amministrazione ha recentemente ottenuto, dopo un lungo ed impegnativo iter burocratico, permetterà di continuare a mantenere il porto completamente pubblico per molti anni” – prosegue Franco Bruno.

“Anche la farmacia comunale di Molino Nuovo, che l’A.M.A. gestisce, è stata realizzata grazie ad un efficace gioco di squadra dell’intera struttura comunale e tutti si sono adoperati per far sì che il progetto si concretizzasse nel migliore dei modi. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Una farmacia bella, con spazi e strutture adeguate, con personale competente e molto motivato e soprattutto un servizio importante per l’entroterra andorese”.

“Abbiamo quindi consegnato alla nuova Amministrazione una azienda gioiello, da Viviandora creata e fatta crescere, sempre con bilanci in attivo. Mi auguro che il C.d.A. ed il Direttore appena nominati riescano a mantenere e sviluppare quanto da noi realizzato. Con queste mie considerazioni desidero anche dare risposte e rassicurare gli oltre 1400 cittadini andoresi che con il loro voto hanno creduto e sostenuto la mia candidatura e nel progetto civico proposto dalla lista che ho rappresentato nelle recenti elezioni amministrative. Noi consiglieri di minoranza lo dobbiamo fare attraverso un’opposizione seria, chiara e propositiva che serva per la continua crescita della nostra bellissima cittadina” – conclude Franco Bruno.