Soccorso un rondone rimasto intrappolato in una persiana

Soccorso un rondone intrappolato in una persiana al quarto piano di un 3 Savona - rondone via bazzino 7 14cedificio di via Don Minzoni nel centro di Savona: il volatile aveva una zampa impigliata a un robusto filo di plastica, di quelli che servono a legare i sacchi della spazzatura, a sua volta rimasto agganciato alla persiana durante le rapide evoluzioni del volatile.

Un passante ha notato la scena e ha avvertito i volontari della Protezione Animali; ma l’appartamento è risultato inaccessibile ed è quindi stato richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco in uno dei pochi momenti di assenza di emergenze. «I sempre generosi e disponibili “pompieri”, ai quali l’ENPA rivolge un vivo ringraziamento e la cui attività diventa ancora più importante di fronte all’indifferenza e all’inadempienza delle altre istituzioni pubbliche, sono così saliti con l’autoscala ed hanno recuperato la bestiola; ma hanno anche messo in sicurezza la persiana, molto vecchia e con diversi listelli pericolanti, che avrebbero potuto cadere a terra con seri rischi per i passanti», raccontano gli animalisti.

Ora il rondone è ospitato presso la sede dell’ENPA da dove, dopo qualche giorno di osservazione e cura, verrà rimesso in libertà. «Sono una cinquantina almeno i rondoni, le rondini ed i balestrucci soccorsi da giugno dai volontari dell’ENPA, che lamenta l’assoluta mancanza di aiuti da parte degli animalisti e delle altre associazioni; tra i quasi 400 animali soccorsi a giugno, questi animali sono particolarmente faticosi da accudire, dovendo essere imboccati quasi ogni ora da mattina a sera, fino a raggiungere il peso-forma necessario alla liberazione; e gli appelli per avere aiuto, sia manuale che economico, stanno vergognosamente andando a vuoto», lamenta l’Enpa savonese.