Professione in crisi? Agenti di assicurazione della Liguria a convegno

Gli agenti di assicurazione della Liguria si riuniranno in due convegni, a La Punti interrogativiSpezia ed a Savona, per discutere i temi di maggiore attualità per la categoria e per meglio comprendere le prospettive di evoluzione della professione.

La disintermediazione assicurativa ad opera delle compagnie telefoniche e del web, ma anche della bancassicurazione e di Poste Italiane è in fase di crescita, ma le insidie che nasconde possono procurare gravi danni ai consumatori, dicono i sindacati di categoria: «La disinformazione, la mancanza di competenze specifiche degli operatori, la sostanziale inesistenza di ogni forma di consulenza in una materia così complessa e delicata come quella della tutela assicurativa rischiano di avere riflessi a danno dei consumatori in termini di scadimento della qualità delle coperture a fronte di profferte di risparmio, peraltro non assolutamente garantite».

«La categoria degli agenti di assicurazione attraversa un momento di crisi dovuta anche al proliferare di canali alternativi di distribuzione delle polizze. La situazione è aggravata da una normativa che ha moltiplicato adempimenti burocratici assolutamente inutili, creando un aggravio dei costi che colpisce una redditività già in crisi, con potenziali riflessi negativi anche sull’occupazione del settore.  Gli agenti lottano anche per difendere il proprio Fondo Pensione di categoria, le cui caratteristiche di mutualità e solidarietà sono messe in discussione da nuove normative».

Ma quella degli agenti di assicurazione, in Liguria, è una categoria viva e vitale che vuole rilanciare il proprio «ruolo consulenziale a beneficio e protezione della comunità, additando alla pubblica attenzione le insidie nascoste in un sistema che, complice la crisi economica, sta privilegiando l’acquisto di polizze attraverso canali di distribuzione diretti e attraverso le banche, che non offrono alcuna garanzia di analisi preventiva delle esigenze del cliente, con il rischio del proliferare di coperture assicurative non adeguate».

Il rilancio della professione, unitamente al tema del Fondo Pensione, del rinnovo del CCNL dei dipendenti di agenzia  e dell’Accordo Nazionale tra imprese ed agenti saranno i temi del convegno, aperto a tutti gli Agenti di Assicurazione anche non iscritti allo SNA, in programma il 14 luglio alle ore 15.30 a Savona presso la Confcommercio in Corso Ricci 14 Torre Vespucci.

La presenza del presidente nazionale del Sindacato Nazionale Agenti, la più antica, con quasi cento anni di storia e rappresentativa associazione di categoria degli agenti, garantirà informazioni di prima mano e un question time che si preannuncia particolarmente interessante.