Blocco liste ecografia al seno negli ospedali del Ponente ligure, Melgrati: da Montaldo risposta insoddisfacente

Discussa questa mattina l’interrogazione sul blocco delle liste di donna pensierosa 01prenotazioni dell’ecografia al seno negli ospedali del Ponente ligure promossa dal capogruppo di Forza Italia in Regione Marco Melgrati.

Melgrati, sottolineando quanto sia fondamentale questo tipo di esame per le pazienti, ha evidenziato che il cancro alla mammella rappresenta il killer numero uno per le donne, ha voluto rimarcare la gravità di questo disservizio: “al di là delle risposte di Montaldo che ancora una volta dipinge la sanità ligure secondo i dettami di Alice nel Paese delle Meraviglie, cioè facendo un’analisi che non corrisponde a verità, ci tengo a far sapere che le segnalazioni dei ritardi in questo campo arrivano direttamente dalle pazienti e non da sterili numeri sciorinati dalle aziende sanitarie. Molte donne mi hanno segnalato che ad esempio rivoltesi ai centri di prenotazioni savonesi hanno avuto fissata la visita 180 giorni dopo. Una vergogna a mio parere inaccettabile per una Sanità che vuole essere minimamente decorosa”.

“In questo senso sono completamente insoddisfatto dalle risposte dell’Assessore alla Salute che dimostra ancora una volta di essere lontano anni luce dalle effettive esigenze delle persone e dalla fotografia reale del sistema sanitario ligure sempre più scadente a causa di una politica scellerata di tagli di risorse sui servizi ma non sui costi inutili tipo i premi ai manager delle aziende sanitarie”, conclude Marco Melgrati.