Il film della settimana in TV: “Tutto l’amore che c’è” di Sergio Rubini (LA5-canale num.30, sabato 12 ore 21,10)

amore

di Alfredo Sgarlato – Nella programmazione estiva passano molti buoni film, spesso nascosti in canali minori o a ore improbabili. Stavolta vi segnaliamo un film che per motivi distributivi ha avuto poca circolazione, sia in sala che in tv. “Tutto l’amore che c’è” (2000), è il quinto film diretto da Sergio Rubini, bravissimo attore lanciato da Fellini, che come regista è stimato meno di quanto meriti.

Questo film è quello che si definisce “romanzo di formazione”: nella provincia italiana degli anni ’70 un ragazzo scopre le ragazze, grazie a un gruppo di turiste, ma anche la grande musica rock dell’epoca. Un cast che accanto allo stesso Rubini, Margherita Buy e un Depardieu pre-sputtamamento filoputiniano, fa debuttare alcuni giovani talenti che faranno strada, come Vittoria Puccini, Michele Venitucci (confermato da Rubini nel successivo “L’anima gemella”, ancora più riuscito e meno visto), Teresa Saponangelo, anima un film divertente, delicato, di quelli che magari non sono capolavori, ma alla fine della visione lasciano un senso di appagamento, dovuto anche alla simpatia dei personaggi narrati. Complice anche una colonna sonora da urlo con King Crimson e altri gruppi di culto.

* Il film della settimana in tvrubrica Corsara di Alfredo Sgarlato