La Cia conquista il premio Arnasca d’Argento 2014

L’edizione 2014 dell’Arnasca d’Argento è stata assegnata alla OLYMPUS DIGITAL CAMERAConfederazione Italiana Agricoltori di Savona. Nel contesto di un workshop del progetto transnazionale “Saveurs nature, saveurs culture” organizzato dai G.A.L. della Provincia di Savona, alla presenza dei produttori francesi del Mount Ventoux e dei produttori greci di Larissa, martedì 1 luglio, il presidente Mirco Mastroianni ha ritirato l’Arnasca d’Argento 2014, il premio istituito dal Gruppo Amici dell’Olivo, in collaborazione con il Comune di Arnasco e della Cooperativa Olivicola.

Tra le motivazioni del riconoscimento, il supporto e la consulenza dimostrata a favore delle iniziative economiche svolte dalla Cooperativa Olivicola, a quelle istituzionali organizzate dal Museo della Civiltà Contadina, o a quelle culturali istituite nel territorio di Arnasco, come il premio Gianni Alberti in memoria del dirigente Cia deceduto nel 1997 a soli 42 anni, riservato agli studenti della Scuola di Agraria.

Quest’anno, tra i lavori presentati dagli studenti dell’Istituto Aicardi di Albenga, le tesi giudicate migliori e quindi quelle che hanno ottenuto il riconoscimento, sono state presentante dalle studentesse Manuela Storace e Francesca Bertolotto, la prima sulla Toma di pecora brigasca e l’altra sul parassita Tignola nei vigneti.

* Nelle foto: Il sindaco di Arnasco Alfredino Gallizia, il Presidente della Cooperativa Olivicola Luciano Gallizia, l’Assessore Provinciale Savona Pietro Revetria il Presidente Cia Mirco Mastroianni – nella seconda foto con le studentesse Manuela Storace e Francesca Bertolotto)