Liguria: sottoscritta la Carta dei Diritti delle persone colpite da sclerosi multipla

La Regione Liguria ha sottoscritto nel pomeriggio la Carta dei Diritti delle SAMSUNGpersone colpite da sclerosi multipla. La carta per questa grave patologia che colpisce prevalentemente le persone giovani fissa principi e modalità per affrontare al meglio l’emergenza sclerosi multipla affrontando i diritti alla salute, alla ricerca, all’autodeterminazione, all’inclusione sociale, al lavoro, all’informazione e alla partecipazione attiva.

La Carta, presentata in Regione dal presidente nazionale della Fondazione italiana sclerosi multipla Mario Alberto Battaglia, è stato firmata dall’assessore alle Politiche Sociali e Terzo Settore Lorena Rambaudi che insieme con il colleghi Claudio Montaldo e Pippo Rossetti, che nei giorni scorsi avevano anch’essi aderito all’iniziatica della Fondazione, formalizzerà il tutto con un atto della giunta regionale.

Spiega Lorena Rambaudi: “Mettere al centro i casi di sclerosi multipla non solo per quanto riguarda le cure, ma anche come persone, per mantenere e migliorare la loro qualità della vita è una visione in sintonia con il piano sociale integrato e tutti i tavoli di lavoro. Un lavoro per superare le prestazioni e le attività e i servizi dei singoli assessorati , mettere la persona al centro e avvicinarsi con un’assistenza integrata e complessiva, che associ la cura a tutti gli altri aspetti enunciati molto bene dalla carta che abbiamo firmato”.