Scuola primaria e dell’infanzia di Cosseria: le precisazioni del sindaco Roberto Molinaro

Al fine di evitare la diffusione di notizie incomplete e inesatte in merito agli IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE DI COSSERIA 2014interventi dell’Amministrazione Comunale di Cosseria per la scuola primaria e dell’infanzia di Cosseria, il sindaco Roberto Molinaro precisa quanto segue:

«i docenti delle scuole dell’infanzia e primaria di Cosseria hanno presentato una serie di richieste che vanno da interventi di manutenzione, di collocazione di infissi, tendine ed altro ad interventi di sostegno alla didattica sia nell’ambito delle attività scolastiche ordinarie sia per attività extrascolastiche. Per quanto riguarda manutenzioni, sistemazione di divisori, tendine, verifica cablature ed altro che richieda l’attivazione di lavori sarà necessario non solo verificare le disponibilità finanziarie per le quali sarà fatto il possibile, ma anche le procedure di attuazione perché trattandosi di una scuola bisogna tener conto di varie problematiche relative alla sicurezza, alle norme antincendio, alle certificazione necessarie che possono richiedere un certo tempo per essere risolte».

«Per quanto riguarda gli interventi a sostegno della didattica per ora è stata data risposta positiva alla richiesta della scuola dell’infanzia di sostenere a carico del comune alcune ore di calendario scolastico (10 ore a settimana, che fanno parte dell’orario scolastico), per le quali il provveditorato non è in grado per quest’anno di destinare personale, in quanto è stato presentato al Comune tanto il progetto quanto il preventivo dei costi ed è stato possibile verificare che possono essere coperti con le somme esistenti a bilancio che erano già destinate alla scuola perGIURAMENTO NUOVO SINDACO ROBERTO MOLINARO l’infanzia senza dover reperire altre risorse a scapito di altri capitoli di spesa».

«Per quanto riguarda la richiesta, per ora verbale, della scuola primaria di sostenere a carico del bilancio comunale un progetto didattico in orario extrascolastico non è stato possibile ancora dare una risposta perché la richiesta non è stata ancora formalizzata con la presentazione di un preventivo di spesa che consenta la verifica della fattibilità della cosa o comunque l’identificazione delle risorse necessarie rispetto alle risorse disponibili. Non è vero come hanno detto alcuni che il Comune avrebbe deciso di non sostenere questo progetto, semplicemente al momento non è ancora possibile valutarlo poiché non è ancora stato definito nei dettagli e nella spesa», conclude il sindaco.

Ultima revisione articolo: