Festa di anniversario per tredici sacerdoti

di Claudio Almanzi – Giovedì scorso si è svolta nel Seminario vescovile Vescovo Olivieri 2di Albenga la “Giornata di santificazione sacerdotale”, un appuntamento che è stato guidato da padre Tarcisio Stramare e che è stato anche l’occasione propizia per festeggiare tredici sacerdoti che hanno compiuto, o che stanno per compiere proprio in questi giorni, un anniversario sacerdotale davvero significativo. A presiedere la celebrazione è stato lo stesso vescovo diocesano Monsignor Mario Oliveri che ha festeggiato i presbiteri che hanno raggiunto 60, 50 e 25 anni di sacerdozio.

Ieri nella parrocchia di San Giovanni Battista a Peagna la comunità parrocchiale ha festeggiato il 60° anniversario di ordinazione sacerdotale del suo ex parroco Monsignor Fiorenzo Gerini, mentre altre feste sono state già organizzate, o sono in procinto di essere celebrate, nelle parrocchie che ospitano i tredici sacerdoti interessati. Il 20 Giugno 1954 nella chiesa di Vessalico nella valle Arroscia, suo paese di origine, l’allora vescovo di Albenga Monsignor Raffaele De Giuli conferiva l’ordine del presbiterato a don Gerini unitamente ad altri due compagni sacerdoti don Leandro Caviglia (ex parroco di Ceriale) e don Umberto Costa (ex parroco di Stellanello scomparso alcuni anni or sono).

I presbiteri festeggiati che hanno raggiunto il sessantesimo anniversario di sacerdozio oltre a Monsignor Gerini sono Don Alessandro Beorchia (ex parroco a Solva e Bastia) , Don Leandro Caviglia (ex parroco di Ceriale) e Monsignor Alessandro Sappa (per tanti anni parroco del sacro Cuore ad Albenga). Festeggiano in questi giorni invece il 50esimo anniversario sacerdotale Monsignor Angelo De Canis (per tanti anni parroco di Sant’Ambrogio ad Alassio) Monsignor Mario Ruffino (Canonico ed ex Rettore del Seminario vescovile di Albenga).

Celebrano infine i 25 anni di ordinazione Don Ruggero Badiale, Don Juan Pablo Esquivel, Don Daniele Fiorito, Don Gilles Jeanguenin, Don Lourdu Mallavarapu, Don Marek Michalski e Padre Isacco Sturla.