Albenga: consegna della Borsa di Studio “Antonio Porello” ai neolaureati architetti Marco Tobia e Francesco Saccone

di Claudio Almanzi – Si svolgerà domani pomeriggio alle ore 17 a Albenga Palazzo Peloso Cepolla fpA1 00Palazzo Peloso Cepolla ad Albenga la consegna della Borsa di Studio “Antonio Porello” 2013 ai neolaureati architetti Marco Tobia e Francesco Saccone. I due architetti saranno premiati per la tesi discussa presso l’Università di Genova dal titolo: “Rigenerazione del centro storico d’Albenga: connessione tra tessuto urbano e spazio pubblico”.

A consegnare il premio saranno il presidente dell’IISL Cosimo Costa, il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano e la vedova Porello, signora Bianca Menchetti. La borsa di studio, istituita a favore della Sezione Ingauna dell’Istituto nel 1998 dalla signora Menchetti in memoria del marito Antonio Porello, viene periodicamente assegnata a una tesi di laurea magistrale, o dottorato di ricerca, o master post universitario in materie letterarie, storiche, archeologiche o architettoniche riguardanti strutture antiche o di valore storico ambientale o attinenti alla conservazione e valorizzazione di beni culturali nel territorio ingauno.

Nella loro tesi di laurea- spiegano all’IISL sezione di Albenga- conseguita presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Genova, i neo laureati hanno ipotizzato la ristrutturazione della piazza del Popolo di Albenga per una diversa, ampia e migliore fruizione sociale dello spazio urbano, con indicazioni progettuali per il riutilizzo dell’adiacente vecchio ospedale, prevedendo la ristrutturazione della sua parte antica e la ricostruzione ex novo, con diversificate destinazioni d’uso, della parte moderna.

Gli architetti Saccone e Tobia in occasione dell’incontro illustreranno premesse, motivazioni e contenuti della loro tesi di laurea. Con l’assegnazione della borsa di studio, già goduta da diversi neo laureati negli anni passati, i giovani architetti fruiranno di uno stage formativo di complessive trecento ore presso la Sezione Ingauna dell’Istituto, svolgendo attività di ricerca, studio e progettazione.