Ad Alassio dal 1º luglio sarà operativo Baleno, il battello per la pulizia del mare

Ad Alassio arriva Baleno, il battello per la pulizia del mare. Da martedì 1 Balenoluglio i bagnanti potranno osservare in azione il mezzo che, grazie al supporto di due operatori, provvederà a spazzare le acque di fronte agli stabilimenti balneari dell’intera baia fino a fine agosto. Il servizio sarà attivo per tre giorni a settimana: il battello farà poi ritorno all’ancoraggio al porto e il materiale raccolto durante la giornata verrà differenziato e conferito in discarica.

“Per Alassio – spiega l’assessore all’Ambiente, Angelo Vinai – si tratta di una novità, resa possibile dall’impiego di un finanziamento regionale dedicato. Ci dotiamo, così, di un mezzo in più per integrare le operazioni di pulizia della città, sulla terraferma come sul mare. L’imbarcazione opererà lungo l’intero litorale e ci consentirà di intervenire in prossimità della riva per garantire ai turisti il bagno in acqua pulita con il minimo disturbo”.

Intanto il Comune rinnova i cestini portarifiuti: saranno 30 quelli acquistati ed inseriti a breve nell’arredo urbano cittadino. Verranno, in particolare, destinati al budello, alla passeggiate Cadorna e Ciccione, dove sostituiranno quelli esistenti.

“I contenitori attualmente in uso – dice Vinai – sono datati e, in molti casi, danneggiati o insufficienti a far fronte alle esigenze della città nei periodi di maggiore afflusso. Iniziamo, pertanto, l’opera di sostituzione che interesserà in pochi anni l’intera dotazione: in questo modo vogliamo contribuire ad accrescere l’immagine di ordine delle aree cittadine. Al più presto i bidoni del centro verranno, inoltre, dotati di sacchi in materiale plastico di dimensioni adeguate, per evitare i fastidiosi fenomeni di percolamento dei rifiuti liquidi sul selciato”.

Cambiamenti in vista anche per i bagni pubblici. “Saranno gestiti dalla cooperativa ‘Il Miglio Verde’ – aggiunge Vinai – che si è aggiudicata il bando comunale di assegnazione per i mesi estivi. Così contiamo di risolvere il problema dell’incuria dei locali, da più parti segnalata. Per la città si tratta di una novità: se il servizio si dimostrerà efficace, potremo valutarne l’estensione temporale per il futuro, compatibilmente con le disponibilità di bilancio”.

Il capitolato prevede la destinazione di personale addetto alla pulizia dei bagni pubblici e alla sorveglianza, oltre alle periodiche operazioni di manutenzione per garantire il funzionamento delle strutture. Intanto la città ha, nei giorni scorsi, già sperimentato un sistema innovativo per l’allontanamento di piccioni e gabbiani dagli edifici di pregio, nel pieno rispetto dell’ambiente e degli animali coinvolti. Le operazioni portate a termine dalla ditta Stea comportano il “disturbo” dei volatili e permettono di abolire i tradizionali mezzi di dissuasione come gli spilli in metallo, sostituiti da un gel che simula la presenza di specie antagoniste.