Mese del rifugiato: nella Provincia di Savona un’accoglienza al di là dell’emergenza

Il 20 giugno si celebra in tutto il mondo la “Giornata del Rifugiato”, istituita mani mondo intercultura 00nel 2000 come occasione per ricordare la condizione di milioni di persone in tutti i continenti costrette a fuggire dai loro Paesi e dalle loro case a causa di persecuzioni, torture, violazioni di diritti umani, conflitti.

In Italia è attivo dal 2001 il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (S.P.R.A.R.) che è composto dalla rete degli enti locali che, con il prezioso contributo delle realtà del terzo settore, realizzano interventi di accoglienza per quanti arrivano sul territorio italiano in cerca di protezione internazionale.

La Provincia di Savona, in qualità di soggetto capofila, con il partenariato di Fondazione Diocesana Comunità Servizi Onlus e Jobel Società Cooperativa Sociale ha gestito il “Progetto per la tutela e la promozione della salute degli immigrati in generale e degli immigrati inseriti nel Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo, Rifugiati e destinatari di protezione sussidiaria (Progetto S.P.R.A.R.)”, finanziato dal Ministero dell’Interno per il triennio 2011/2013. In coerenza con le azioni progettuali realizzate in questi anni, il Settore Politiche Economiche e del Lavoro, prosegue anche il triennio 2014-2016 il progetto locale S.P.R.A.R. ampliando la rete territoriale di collaborazione attraverso un diretto coinvolgimento dei Comuni capofila presenti sul territorio provinciale, Comune di Albisola Superiore, del terzo settore e del mondo dell’associazionismo (Caritas Savona e Arci Media).

“Con l’obiettivo di favorire un coordinamento a livello provinciale delle iniziative rivolte ai rifugiati e ai richiedenti asilo, la “Giornata mondiale del Rifugiato” rappresenta una prima occasione di collaborazione tra gli Enti locali coinvolti e i partner direttamente impegnati nella gestione delle strutture di accoglienza, dichiara l’Assessore provinciale Giorgio Sambin. Per questo motivo l’iniziativa “Abito il mondo – Giugno 2014 – Mese del rifugiato” accoglie per tutto il mese di giugno le azioni presenti sul territorio per garantire una comunicazione più efficace ed un’ampia partecipazione di pubblico. Numerosi gli eventi presentati, tutti gratuiti e aperti alla cittadinanza, che hanno come filo conduttore l’integrazione e la conoscenza di realtà culturali differenti. Ci saranno serate danzanti, concerti, proiezioni di film e documentari, cucina etnica e perfino un torneo di calcio, occasioni non solo di svago e divertimento ma importante opportunità di confronto e conoscenza, conclude l’Assessore Sambin”.

VENERDÌ 13 GIUGNO, PIAZZA SISTO IV, ORE 21.00 –  ABITO IL MONDO Spettacolo di musica, danza, canto, magia. Debutto della compagnia di spettacolo MIGRASOUNDS con la partecipazione di Musicorff L.A.B. Cooperativa Sociale Progetto Città e Gruppo Danze Internazionali Associazione La Nostra Famiglia di Varazze. (In caso di pioggia l’evento sarà sposato a sabato 14 giugno stesso luogo e stessa ora).

GIOVEDÌ 19 GIUGNO, NUOVO FILM STUDIO, ORE 21.00 –  THE FORTRESS, di Fernand Melgar. Proiezione gratuita del reportage girato in Svizzera, in un centro di accoglienza per richiedenti asilo, e confronto con il regista.

VENERDÌ 20 GIUGNO, CAMPO SPORTIVO A.S.D. ALBISOLA – LUCETO, ORE 16.00 – 14a Giornata Mondiale del Rifugiato.  Spettacolo teatrale LA DOLFA a cura del gruppo teatro della Migrantes Savona, liberamente tratto da La Marcolfa di Dario Fo. Torneo di calcio a squadre, operatori e beneficiari del progetto S.P.R.A.R insieme per un momento di integrazione attraverso lo sport. A conclusione intrattenimento, cucina etnica e musica in collaborazione con Associazione Usei e Caritas Savona.

LUNEDÌ 23 GIUGNO, SALA ROSSA, COMUNE SAVONA, ORE 21.00 –  Visione del documentario IO STO CON LA SPOSA E TU? E incontro pubblico sul tema dell’asilo politico, con lo scrittore fondatore di Fortress Europe GABRIELE DEL GRANDE.

GIOVEDÌ 26 GIUGNO, NUOVO FILM STUDIO, ORE 21.00 –  VOL SPECIAL di Fernand Melgar. Proiezione gratuita del reportage sulle condizioni di detenzione e di rimpatrio dei sans papiers e confronto con il regista.

SABATO 28 GIUGNO, LUNGOMARE ALBISOLA SUPERIORE, DALLE ORE 18.00 –  APPRODI E INCONTRI: Aperitivo multietnico offerto dal Progetto SPRAR “Via della Pace” di Albisola Superiore. Incontri migranti: immagini e storie di donne e uomini in viaggio. LA BANDA DI PIAZZA CARICAMENTO IN CONCERTO: serata di musica e divertimento all’insegna della contaminazione.